Dumplings ai funghi fatti in casa

dumplings2

Quanto mi piace la cucina cinese – asiatica – fusion! Oggi mi sono cimentata nella preparazione dei dumplings ovvero i ravioli cinesi e ho scelto un ripieno vegetariano di funghi! Sono molto soddisfatta del risultato, il gusto asiatico al 100% così come la salsa di soia caramellata; da migliorare un pochino la chiusura dei ravioli per renderli più carini… ma ho già in mente di fare uno dei corsi alla Ravioleria Sarpi di Milano non appena ci sarà la possibilità! Ho preso l’idea da halfbakedharvest.com una ragazza americana carinissima che seguo sempre e l’ho rielaborata nel ripieno e nel condimento. Se anche voi adorate la cucina asiatica e i ravioli cinesi non vi resta che provare, ecco la ricetta:

dumplings3

Ingredienti per l’impasto – per 2 persone –
  • 150 gr di farina 00
  • 75 gr di acqua
  • 1\2 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio di olio di semi di sesamo (o extravergine di oliva)
Ingredienti per il ripieno:
  • 300 gr di funghi champignon 
  • 2 carote
  • un pezzetto di zenzero fresco (ricavate un cucchiaio di zenzero tritato con la grattugia)
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 2 cucchiai di salsa per gyoza
  • 2 cucchiai di salsa teriyaki
  • 3 scalogni
  • un pizzico di sale e una macinata di pepe nero
  • 1 cucchiaino di coriandolo in polvere
  • 1 cucchiaino di misto cinque spezie cinesi
  • 1 pizzico di peperoncino 
  • 4 cucchiai di olio di semi di sesamo 
  • 2 cucchiai di semi di sesamo bianchi e 2 cucchiai di semi di sesamo neri
Ingredienti per la salsa:
  • 4 cucchiai di salsa di soia
  • 4 cucchiai di salsa teriyaki
  • 4 cucchiai di salsa per gyoza
  • 1 cucchiaio di zucchero 
dumplings4
Preparazione:

Mettete nel mixer la farina, il sale, l’olio e l’acqua e azionate a bassa velocità finché non si è formata una “palla” di impasto che rotola sulle pareti del mixer. Spegnete, estraete l’impasto e impastate ancora un pochino a mano per renderla uniforme, quindi avvolgete l’impasto con la pellicola per alimenti a contatto per non farla seccare.

Dedicatevi al ripieno: nel mixer tritate gli scalogni, i funghi e le carote procedendo a impulsi in modo da non ottenere un composto troppo fine ma una sorta di “brunoise.” In una padella antiaderente ampia fate scaldare un filo di olio di sesamo e fate appassire il trito di funghi scalogni e carote. Condite con sale e pepe, aggiungete lo zenzero tritato, le spezie, un pizzico di peperoncino e mescolate. Quando le verdure sono appassite sfumate con le salse: salsa di soia, salsa per gyoza e salsa teriyaki, mescolate per insaporire e fate evaporare bene tutti i liquidi. Assaggiate e regolate di sapore aggiungendo eventualmente altre spezie o salse. Quando il composto è morbido e saporito spegnete e fate raffreddare.

Mentre il ripieno raffredda dedicatevi all’impasto: dividete la pasta a metà, avvolgete la metà che non utilizzate nella pellicola per alimenti, quindi prendete la porzione da lavorare, infarinatela molto leggermente e tiratela con la macchina per la pasta partendo dalla misura più larga, stringendo i rulli man mano che la passate fino ad ottenere una sfoglia molto sottile e quasi trasparente. Io utilizzo l’accessorio per la pasta Kitchenaid e raggiungo lo spessore n. 6. Se la pasta diventa troppo lunga tagliatela a metà per lavorare comodamente.

Sistemate la striscia di pasta su un tagliere e con un coppa pasta di diametro 10 cm ritagliate dei dischi. Sistemate un cucchiaino di ripieno al centro, inumidite i bordi di impasto con un pennello da cucina bagnato di acqua e chiudete i ravioli a fagottino. Spennellate il fondo del fagottino con il pennello inumidito di acqua e impanate con i semi di sesamo. Sistemate i ravioli man mano che sono pronti su un piatto rivestito di pellicola per alimenti con un foglio di pellicola a copertura. L’impasto secca abbastanza facilmente, è importante tenerli coperti.

Procedete così per tutto l’impasto e il ripieno, io con queste dosi ho ottenuto 18 ravioli.

Preparate la salsa facendo ridurre in un piccolo pentolino le salse con lo zucchero fino ad ottenere un composto sciropposo, basteranno alcuni minuti.

Per cuocere i dumplings fate scaldare un filo di olio di sesamo in una padella ampia e antiaderente, fate tostare il fondo dei ravioli senza toccarli per alcuni minuti, quando il fondo dei ravioli è tostato e croccante versate nella padella 50 ml di acqua e coprite immediatamente con un coperchio a tenuta stagna. Fate molta attenzione quando versate l’acqua nella padella perché l’olio nella padella schizzerà sicuramente. Procedete in sicurezza con un paio di guantoni da cucina. Dopo un paio di minuti alzate il coperchio, aggiungete altri 50 ml di acqua e coprite subito. Fate cuocere altri 2 minuti, quindi assaggiate un raviolo per capire se il grado di cottura vi soddisfa, i tempi di cottura dipendono dallo spessore della pasta. Aggiungete eventualmente ancora un pochino di acqua e proseguite la cottura fino al grado di cottura desiderato.

Impiattate e servite accompagnando i dumplings con la salsa in una ciotolina separata. Buon pranzo asiatico!

dumplings1

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.