Pad thai

pad-thai-3

Adoro le ricette e i sapori etnici, quando viaggio mi piace assaggiare ogni piatto tipico anche se non l’ho mai sentito nominare o non ne conosco gli ingredienti. Anche a casa ogni tanto è bello viaggiare con la fantasia in posti esotici e cucinare qualcosa di etnico anche per cambiare un pò la routine delle solite ricette. Parlando con Issara, un ragazzo tailandese che mi aiuterà con il restyling del blog ho appreso che l’ingrediente principale del pad thai è… il tamarindo!!! Io ho fatto senza perchè ho improvvisato la ricetta con quello che avevo in casa ma Issara mi diceva che il tamarindo o la pasta di tamarindo si trova tranquillamente nei negozi di alimentari etnici! Altra indicazione: in alcune ricette che si trovano sul web c’è la presenza dell’uovo strapazzato, è giusto metterlo se il pad thai è di carne, ma con i gamberi è meglio ometterlo!

pad-thai-2

Ingredienti:

  • 90 gr di soba noodles
  • 200 gr di mazzancolle già pulite
  • 100 gr di germogli di soia
  • 30 gr di arachidi tostate
  • qualche goccia di olio di sesamo
  • un cucchiaio di salsa di soia
  • 1 lime
  • un peperoncino rosso fresco o semi di sesamo (facoltativo)
  • qualche ciuffetto di coriandolo fresco (facoltativo)

Preparazione:

Cuocete i noodles in abbondante acqua bollente scolando i noodles un minuto prima rispetto al tempo indicato sulla confezione.

Nel frattempo fate scaldare un paio di cucchiai di olio extravergine di oliva in un wok e quando è caldo fate saltare i gamberi a fuoco alto, poi aggiungete i germogli di soia, la salsa di soia e proseguite la cottura per qualche minuto fino a cottura dei gamberi. Aggiungete i noodles cotti e ben scolati, qualche goccia di olio di sesamo e fate saltare il tutto aggiungendo le arachidi tritate.

Impiattate e servite con uno spicchio di lime, un ciuffo di coriandolo e a piacere del peperoncino fresco tritato o semi di sesamo.

pad-thai

Ramen fatti in casa: facili, veloci e buonissimi

ramen-2

Una bella ciotola di ramen caldi è un comfort food perfetto per l’inverno e per quando si ha voglia di sapori un pò diversi. Questi sono i miei primi ramen vegetariani, sono venuti davvero bene e non mi hanno richiesto troppo tempo nè ingredienti introvabili. Per la ricetta ho consultato un pò il web ma per il resto mi sono affidata all’istinto. Si possono personalizzare all’infinito con diversi ingredienti, io ho utilizzato spinaci, germogli di soia, funghi e uova, ma potete farli anche con cipollotti o porri, zucca, carote, tofu, carne, pesce, cavolo verza, insomma tutto ciò che vi piace!

ramen-5

Ingredienti per 2 persone:

  • 100 gr di soba noodles
  • 2 dadini di preparato per zuppa di miso con alghe wakame
  • 2 uova
  • 2 manciate di spinacini baby
  • 2 manciate di germogli di soia
  • 2 manciate di funghi champignon
  • 2 cucchiai di semi di sesamo neri e bianchi
  • 2 cucchiaini di olio di sesamo
  • 4 cucchiai di salsa di soia forte (tamari)

ramen-4

Preparazione:

In un pentolino fate bollire per 7 minuti le due uova, poi fatele raffreddare sotto l’acqua corrente fredda, sgusciatele e mettetele in una ciotolina con la salsa di soia. Mescolate e lasciatele marinare mentre preparate il resto.

Fate bollire l’acqua e cuocete i noodles seguendo le istruzioni riportate sulla confezione.

Nel frattempo preparate due ciotole e mettete sul fondo gli spinacini, i funghi e i germogli di soia. A piacere condite con un filo di salsa di soia.

Preparate la zuppa di miso seguendo le istruzioni riportate sulla confezione e tenete in caldo.

Quando i ramen sono cotti scolateli, distribuiteli nelle due ciotole, versate la zuppa di miso, sistemate l’uovo tagliato a metà, versate la salsa di soia rimasta dalla marinatura e spolverizzate di semi di sesamo. Servite subito ben caldo insieme al cucchiaio da ramen e le bacchette.

ramen-3