Pudding di riso speziato al latte di cocco con acqua di rose, pistacchi, miele e mandorle

riso3Sono felicissima ed entusiasta di partecipare al contest “Rice Food Blogger” di “Risate e Risotti” perché amo il riso in ogni suo aspetto: è un alimento che accomuna diverse culture gastronomiche e credo sia uno dei pochi alimenti che viene utilizzato in ogni parte del mondo! E’ economico quindi accessibile a tutti, si presta a diverse tipologie di ricette, dal sushi, ai risotti, alle zuppe, come contorno o come dolce, si può cuocere in mille modi: fritto, mantecato, semplicemente cotto al vapore, saltato al wok, soffiato… dal riso si ricava l’amido, si fa la farina e viene utilizzato anche nella cosmetica! Inoltre il suo colore naturale è bianco e il suo sapore è delicato e piuttosto neutro un po’ come se fosse una tela immacolata per un pittore quindi un punto di partenza per creare piatti più o meno elaborati, speziati, conditi, dolci, salati, cremosi, croccanti e di certo sempre invitanti, il massimo quindi per dare libero sfogo alla creatività!

riso4Mi piace il riso proprio per tutti questi motivi come testimonia la mia sezione “collezione di risotti”. Per il contest “Rice Food Bogger” ho deciso di preparare un pudding di riso cotto nel latte di cocco naturalmente cremoso e ricco, aromatizzato con cardamomo, anice stellato, vaniglia, acqua di rose e decorato con pistacchi tritati, miele, mandole e boccioli di rosa per un contrasto cromatico e un tocco chic. La ricetta è adatta a un dopo cena o una merenda, ma noi lo mangiamo anche a colazione in estate, è buono tiepido ma anche freddo, è facilissimo da fare, leggero, non contiene uova né burro o glutine ed è personalizzabile in base ai propri gusti con l’uso delle spezie o diversi tipi di latte, e si può arricchire con frutta fresca o candita a seconda della stagionalità come fichi freschi, noci, albicocche essiccate, scaglie di cioccolato, chicchi di melograno, lamponi e frutti rossi…. Io per questa ricetta mi sono ispirata ai sapori che mi sono rimasti nel cuore dopo una bellissima vacanza a Marrakech dove l’aria profumava di fiori d’arancio e zafferano, le mandorle con il miele davano vita a dolcetti indimenticabili da accompagnare a bellissimi bicchierini di tè alla menta e petali di rosa!

riso5Ingredienti per 6 pudding:

  • 180 gr di riso ( io ho usato l’arborio)
  • 600 ml di latte di cocco
  • 4 cucchiai di miele millefiori
  • 1\2 bicchiere di latte fresco (da tenere a portata di mano qualora il riso dovesse asciugarsi troppo)
  • 2 stecche di cannella
  • 1 bacca di vaniglia
  • qualche bacca di anice stellato
  • un cucchiaino di cardamomo verde in polvere (o i semini di una bacca di cardamomo)
  • 2 cucchiai di acqua di rose ( o di fiori d’arancio se preferite)

Ingredienti per la decorazione:

  • 4 cucchiai di pistacchi
  • 4 cucchiai di mandorle
  • 12 piccoli boccioli di rosa essiccati
  • 6 cucchiaini di miele millefiori
  • 6 stecche di cannella
  • tè verde alla menta per servire

riso1Preparazione:

Fate scaldare a fuoco medio in una casseruola dal fondo spesso il latte di cocco con le stecche di cannella, il cardamomo, l’anice stellato e i semini della bacca di vaniglia. Non appena il latte di cocco raggiunge il bollore aggiungete il miele e il riso e mescolate di tanto in tanto fin quando il riso è ben cotto, nel mio caso 20 minuti. A seconda dei tempi di cottura del riso potreste avere bisogno di aggiungere 1\2 bicchiere di latte qualora il latte di cocco dovesse asciugarsi troppo quindi tenetelo a portata di mano. Quando il riso è cotto spegnete il fuoco, aggiungete l’acqua di rose, mescolate e assaggiate aggiungendo eventualmente un po’ di miele o acqua di rose a seconda del grado di dolcezza e sapore desiderato.

riso2Distribuite il pudding in 6 bicchierini da dessert e fate intiepidire.

Decorate e arricchite i pudding secondo i vostri gusti, io ho aggiunto una stecca di cannella e ho distribuito su ciascun bicchierino un trito di pistacchi e mandorle, qualche bocciolo di rosa e un cucchiaino di miele e ho accompagnato i pudding con del tè verde alla menta. Liberate la vostra fantasia e divertitevi a essere creativi sperimentando nuovi abbinamenti con spezie, frutta secca, frutta fresca, cioccolato… la cucina è soprattutto divertimento, se poi si riesce a creare qualcosa che è bello da vedere, facile da fare e delizioso da gustare ancora meglio!

“Questa ricetta partecipa al Contest Rice Food Blogger 2018 – Chef Giuseppina Carboni” presentato da Parmigiano Reggiano.

Copia di logo risate

(www.risateerisotti.it – www.chefacademy.it – www.lisoladoro.it – www.aifb.it).riso6

 

 

Risotto cremoso al curry e latte di cocco

risottocurry3

C’è qualcosa di magico nel curry, ancora di più se abbinato al cocco; io ne vado pazza, e da quando ho assaggiato un pollo al curry cotto con il latte di cocco presso un ristorante indiano non ne posso più fare a meno e lo preparo spesso e volentieri. Oggi per il pranzo della domenica volevo fare un risotto veloce e avevo anche voglia di curry così ho sperimentato un risotto cremoso, al gusto di curry verde (più dolce e meno piccante dei classici curry madras) e latte di cocco abbellito dai fiori blu di fiordaliso molto belli sullo sfondo giallo del risotto! (Io li ho acquistati da Pur a Brunico ma si trovano anche nelle erboristerie) Sarà anche un semplice risotto ma il sapore intenso del curry e la dolce cremosità del latte di cocco vi trasporteranno in un mondo esotico fatto di spezie, fiori, profumi e colori sorprendenti!

risottocurry2

Ingredienti per 2 persone:

  • 1 bicchiere di riso per risotti
  • 3\4 di litro di brodo
  • 200 ml di latte di cocco
  • un cucchiaio di curry verde (dosate la quantità di curry a seconda dei vostri gusti)
  • 1 filo di olio extravergine e una presa di sale fino
  • 1 noce di burro
  • 2 cucchiai di parmigiano

risottocurry4Preparazione:

Come vi scrivo sempre io non faccio quasi mai il soffritto di cipolla o scalogno perché sia io che Marco non amiamo l’odore di soffritto che rimane sui vestiti e pensiamo che cipolla e simili alterino il gusto degli altri ingredienti ma se vi piace potete tranquillamente procedere con il soffritto prima di tostare il riso!

Se volete farlo a modo mio procedete così: fate scaldare un filo di olio in un tegame, aggiungete il riso, il curry verde e mescolate. Aggiungete il latte di cocco, una bella presa di sale e mescolate. Aggiungete un mestolino di brodo per volta e mescolate di tanto in tanto per evitare che si attacchi al fondo. Portate il riso a cottura aggiungendo un mestolo di brodo alla volta, lasciando comunque il riso cremoso, non dovrà mai asciugarsi del tutto.

A cottura ultimata spegnete la fiamma e aggiungete una noce di burro (se volete stare light potete anche omettere il burro, vi assicuro che non compromette il gusto del risotto) e giusto un paio di cucchiai di parmigiano per renderlo cremoso e saporito (non superate i due cucchiai per non coprire il gusto di curry e cocco).

Mescolate e impiattate decorando con fiori di fiordaliso essiccati o violette/primule fresche a seconda della stagionalità e della disponibilità che avete. Se volete dare un tocco in più potete aggiungere a fine cottura una manciata di uvette o utilizzarle come decorazione.

Alla prossima ricetta!

risottocurry1

Stecco gelato al lime e cocco

stecco gelato 3Fresco, esotico, profumato, dalla consistenza cremosa e vellutata, ideale per una pausa merenda in pieno agosto senza troppi sensi di colpa dato che è anche light! Contiene solo latte di cocco, yogurt al cocco e lime! Non ho aggiunto zuccheri ma si può sempre usare qualche cucchiaio di zucchero liquido per una maggiore dolcezza. Se volete offrire i vostri gelati in modo artistico vi consiglio di utilizzare un piatto da portata a sponde alte, riempirlo di cubetti di ghiaccio, fettine di lime, qualche fogliolina di menta e qualche fiore e disporre i gelati tutto intorno.

stecco gelato 6

stecco gelato 4Ingredienti per 5 stecchi gelato:

  • 200 ml di latte di cocco
  • 250 ml di yogurt al cocco
  • il succo di un lime
  • a piacere qualche cucchiaio di zucchero liquido a seconda del grado di dolcezza desiderato

stecco gelato 2Preparazione:

Mescolare tutti gli ingredienti fino ad ottenere una consistenza liscia e vellutata, priva di grumi. Versare il composto nell’apposito contenitore per ghiaccioli, infilare il bastoncino di legno e riporre nel freezer per almeno 12 ore.stecco gelato 5

stecco gelato 1

Quando il cocco incontra il cioccolato: cuori di panna cotta

Cuore 5

Per questa ricetta devo ringraziare Silvia, che in uno dei suoi esperimenti culinari (grande esperta e appassionata di cucina anche lei….) ha provato a fare una panna cotta al cocco… senza panna! Già, questa ricetta non contiene panna, ma solo latte di cocco e latte intero, il che è una bella novità in vista dell’estate: meno calorie, più leggerezza e un gusto fresco che fa subito pensare alle vacanze! L’ho abbinata a del semplice cioccolato extra-fondente fuso che ben si sposa con il dolce sapore del cocco ma è perfetto anche un coulis di frutti rossi!

Cuore 6

Ingredienti per 12 panne cotte:

  • 400 ml di latte di cocco
  • 400 ml di latte fresco
  • 120 gr di zucchero
  • 4 fogli di gelatina

Per servire: 100 gr di cioccolato fondente oppure un coulis fatto con un cestino di lamponi, il succo di mezzo limone, qualche cucchiaio di zucchero a velo, il tutto frullato e passato al setaccio!

Cuore 1

Preparazione:

Fai scaldare a fuoco medio in un pentolino il latte, il latte di cocco e lo zucchero mescolando di tanto in tanto.

Nel frattempo metti a mollo i fogli di gelatina in acqua fredda per ammorbidirli.

Non appena il latte raggiunge il bollore spegni il fuoco e unisci i fogli di gelatina ben strizzati.

Mescola accuratamente per far sciogliere la gelatina, distribuisci il composto negli stampi monoporzione e fai raffreddare a temperatura ambiente.

Una volta freddi riponi gli stampi in frigorifero per tutta la notte.

Trascorso il tempo di riposo in frigorifero la panna cotta si sarà rassodata e sarà pronta per essere servita.

Fai fondere 100 gr di cioccolato fondente, sforma la panna cotta sul piatto (passa un coltellino lungo i bordi per facilitare l’estrazione) e decora con il cioccolato fuso!

Cuore 2

Un pollo al curry un pò speciale

Pollo 1

Parlando con diverse persone ho notato che il pollo al curry è un piatto amato da molti, che si prepara volentieri anche durante la settimana quando si ha poco tempo per cucinare ma non si vuole rinunciare a un bel piatto saporito. Questa versione l’ho sperimentata un pò per caso, prendendo spunto da Anjum Anhand che nelle sue ricette utilizza spesso il cocco anche nei piatti salati. Ne è venuto fuori un piatto sorprendente! Il gusto speziato e pungente del curry si sposa perfettamente con la morbida dolcezza dello yogurt al cocco, e il riso basmati completa e bilancia tutti i sapori regalando un piatto unico veramente indiano!

Pollo 3

Ingredienti per due persone:

  • 4 fettine di petto di pollo
  • spezie miste a piacere: curry in proporzione maggiore, poi paprika, curcuma, zenzero, garam masala, cumino, 1 bacca di cardamomo (solo i semini all’interno), chiodi di garofano, raz el hanout.
  • 1 bicchiere di riso basmati
  • 1 vasetto di yogurt al cocco
  • 1\2 bicchiere di brodo
  • 2 cucchiai di farina 00
  • sale, pepe, olio extravergine di oliva

Pollo 2

Preparazione:

In una ciotola versa due cucchiai di farina insieme alle spezie dosando la quantità a seconda dei tuoi gusti, ricordando che il curry dovrà prevalere sulle altre spezie. Aggiungi anche un generoso pizzico di sale e una spolverata di pepe.

Taglia le fettine di petto di pollo a bocconcini della misura desiderata e spolverizza con il mix di farina e spezie mettendo la carne nella ciotola e mescolando con un cucchiaio in modo che tutti i bocconcini siano ben ricoperti di spezie.

Metti a bollire una pentola di acqua salata e fai cuocere il riso basmati con due chiodi di garofano seguendo i tempi di cottura indicati.

Nel frattempo fai scaldare un filo di olio in una padella ampia, rosola a fuoco medio i bocconcini di pollo, poi sfuma con il brodo (fatto sciogliendo 1\3 di dado in mezzo bicchiere di acqua) e abbassa la fiamma. Fai cuocere qualche minuto (ci vorrà più o meno tempo a seconda dello spessore del pollo, controlla la cottura e regola di sapore aggiungendo se necessario altro curry). Quando il pollo è cotto, spegni il fuoco e aggiungi lo yogurt. Mescola per amalgamare il tutto.

Scola il riso basmati e impiatta.

Pollo 5 Pollo 4

La vigilia di Natale

Vigilia 4

Quest’anno per la Vigilia di Natale ho deciso di preparare una cena leggera e alternativa, molto lontana da tutto quello che tradizionalmente si usa cucinare per Natale. La tavola sarà bianca e oro, con tante candeline per augurare un Natale pieno di luce da portare sempre dentro di noi!

Vigilia 6

Menù 

Aperitivo

Champagne e torcetti di pasta sfoglia al formaggio e alle olive

Antipasti

Tartine di riso soffiato con guacamole e germogli di crescione

Insalata con mango, mazzancolle al curry e anacardi tostati

Panini al papavero fatti in casa con salmone affumicato e crème fraîche al wasabi

Hummus di zucca speziato su pane naan croccante

Piatto principale

Trancio di salmone al tè verde con riso basmati al latte di cocco

Dessert

Torta mousse di cioccolato all’arancia con alchechengi.

Friandises

Girelle alla frutta secca

Vigilia 1

Ricette:

Champagne e torcetti di pasta sfoglia al formaggio e alle olive

Con la pasta sfoglia si possono fare dei salatini buonissimi e sempre diversi! Per realizzarli basta utilizzare la pasta sfoglia rettangolare, spolverizzare la superficie con gli ingredienti scelti come per esempio formaggio grattugiato, senape e pancetta, pasta di acciughe, patè di olive ecc, tagliare delle strisce larghe circa 2 cm e arrotolarle in modo da creare dei torcetti! Inforna a 180°C per 15 minuti, fino a doratura.

 vigilia-12

Tartine di riso soffiato con guacamole e germogli di crescione

Questa ricetta è una mia rivisitazione del classico guacamole: è facile e veloce; si può servire sulle tartine di riso soffiato oppure su fettine di pane di segale e decorare a piacere (con semi di sesamo nero, con gamberetti grigliati, con pomodorini…). Per questa cena ho scelto i germogli di crescione, delicati e freschi e il sesamo nero.

Ingredienti:

  • 1 avocado maturo
  • 30 ml di succo di lime
  • 150 gr di piselli in lattina
  • 15 mini tartine di riso soffiato
  • una manciata di germogli di crescione per decorare
  • sale, pepe

Preparazione:

Metti nel mixer tutti gli ingredienti: la polpa di avocado, il succo di lime, i piselli già cotti e scolati dal liquido di conservazione, una presa di sale e pepe. Aziona fino ad ottenere una purea verde. Regola di sale se necessario e spalma sulle tartine di riso soffiato. Decora con i germogli di crescione.

IMG_9949

Insalata con mango, gamberi al curry e anacardi tostati

Inserisco spesso delle insalate sfiziose durante le cene che organizzo, perchè aggiungono freschezza e non appesantiscono, in più si possono fare con mille ingredienti diversi a seconda dell’occasione. Di solito preparo una base di insalata già condita nei piattini individuali e distribuisco sopra gli ingredienti in modo da portare in tavola dei bei piattini colorati e invitanti. Questa versione prevede una base di insalata misticanza leggermente condita con glassa di aceto balsamico, olio e sale, qualche foglia di basilico sminuzzata, dadini di mango, mazzancolle spolverate di curry e grigliate in padella e una manciata di anacardi tostati per dare croccantezza.

Panini al papavero fatti in casa con salmone affumicato e crème fraîche al wasabi

Semplicissimi panini con il salmone resi più originali dalla crème fraîche al wasabi. Il valore aggiunto è inoltre dato dai panini ai semi di papavero fatti in casa, leggermente dolci, ideali da abbinare alla sapidità del salmone affumicato. In alternativa al wasabi si può aromatizzare la crème fraîche con l’aneto fresco sminuzzato o erba cipollina per un gusto più classico.

Ingredienti per i panini:

  • 500 gr di farina manitoba
  • 10 gr di semi di papavero
  • 50 gr di burro fuso
  • 60 gr di zucchero + 2 cucchiaini
  • 7 gr di sale
  • 300 ml di latte
  • 1\2 cubetto di lievito di birra fresco (12 gr)
  • 1 tuorlo d’uovo sbattuto con 2 cucchiai di latte

Ingredienti per farcire:

  • 1 confezione di crème fraîche
  • 1 cucchiaino di wasabi
  • 1 confezione grande di salmone affumicato

Preparazione:

In una brocca fai scaldare leggermente 100 ml di latte e sciogli mezzo dadino di lievito di birra fresco insieme a 2 cucchiaini di zucchero. Fai riposare il composto ottenuto per 10 minuti.

In un’altra ciotola mescola 50 gr di burro fuso, 60 gr di zucchero, 200 ml di latte tiepido e 7 gr di sale.

Quando sono trascorsi i 10 minuti versa il composto di burro latte zucchero e sale nella brocca con il latte e lievito e inizia a versarlo nella ciotola della planetaria dove avrai messo la farina manitoba e i semi di papavero. Lascia impastare a velocità minima aggiungendo i liquidi gradualmente. Potrebbero non servire tutti, a me ne sono avanzati ben 100 ml, quindi regolati in base a quanto liquido assorbe la farina. Dovrai ottenere una palla liscia ed elastica ed è pronta quando ha raccolto tutta la farina dalle pareti della ciotola.

Metti l’impasto ottenuto nella ciotola dove hai impastato coperta con un canovaccio pulito e lascia lievitare in un luogo tiepido per circa 2 o 3 ore fino al raddoppio.

Quando la pasta è raddoppiata forma i panini della dimensione desiderata e lascia lievitare ancora 40 minuti. Spennella i panini con 1 tuorlo d’uovo sbattuto con 2 cucchiai di latte e inforna a 220°C per 20 minuti.

Nel frattempo prepara gli ingredienti per farcire i panini: mescola il wasabi alla crème fraîche e taglia le fettine di salmone affumicato in due.

A cottura ultimata sforna i panini, lasciali raffreddare completamente, poi tagliali a metà e farcisci con un cucchiaino di crème fraîches e una mezza fetta di salmone affumicato.

vigilia-13

Hummus di zucca speziato su pane naan croccante 

Se ti piace la zucca, i ceci e le spezie, ti innamorerai di questo hummus un pò particolare. Ho trovato la ricetta sul libro “In cucina con Gordon Ramsey”, e con qualche piccola variazione è venuta proprio bene! Di solito la preparo in abbinamento a spicchi di pane naan tostato, in alternativa vanno benissimo delle piadine tagliate a spicchi e tostate sulla griglia.

IMG_9937

Ingredienti:

  • 400 gr di polpa di zucca (preferibilmente di tipo butternut)
  • 230 gr di ceci precotti (pesati già scolati)
  • 1 cucchiaio di tahini
  • 1 cucchiaio di burro di arachidi
  • sale, pepe, olio extravergine di oliva, peperoncino
  • 1 cucchiaio di ras el hanout (contiene le seguenti spezie in polvere: cannella, chiodi di garofano, noce moscata, coriandolo, cumino, finocchio, semi di senape, zenzero, fieno greco, paprica)

Preparazione:

Accendi il forno a 200°C. Riduci la polpa di zucca in pezzetti o fettine spesse circa 1\2 cm e condisci generosamente con olio, sale, pepe e peperoncino. Disponi la polpa di zucca condita su una teglia rivestita di carta da forno e cuoci per circa 30 o 40 minuti, finchè la zucca non diventa morbida e si riesce a schiacciare con una forchetta.

Nel frattempo scola i ceci e sbollentali in acqua non salata per qualche minuto per ammorbidirli ulteriormente. Scolali e tieni da parte.

Quando la zucca è cotta e morbida riunisci nel mixer tutti gli ingredienti: la zucca, i ceci, un cucchiaio di tahini, le spezie, il cucchiaio di burro di arachidi e frulla il tutto fino ad ottenere un purè denso e cremoso. Assaggia e regola di sale e pepe se necessario.

Servi in una ciotolina cospargendo l’hummus di semi di sesamo o di zucca e un filo di olio extravergine di oliva. Accompagna con pane naan croccante o spicchi di piadine tostate.

Trancio di salmone al tè verde con riso basmati al latte di cocco

salmon-3

Ho visto fare questa ricetta da Jamie Oliver in una puntata di “Five minute meals” e mentre lo guardavo mi sono appuntata la ricetta per poterla rifare al più presto! È un piatto unico sano e leggero, reso particolare dai profumi del tè verde e del latte di cocco, senza essere troppo invadente. Io ho utilizzato un tè verde a foglia intera con petali di rosa, delicato e profumato, che consiglio anche come bevanda in abbinamento al piatto.

salmon-6

Ingredienti per 2 persone:

  • 1 bicchiere di riso basmati
  • 1 bicchiere di latte di cocco
  • 1 bicchiere di acqua bollente
  • 2 tranci di salmone
  • 1 bustina di tè verde
  • 1\2 limone
  • pepe rosa, sale, pepe nero, sale in fiocchi, olio extravergine di oliva

salmon-1

Preparazione:

Inizia dal condimento per il salmone: su un tagliere rovescia il contenuto della bustina di tè verde, spolverizza di sale, pepe nero macinato al momento e pepe rosa (attenzione: non mettere le bacche intere, ma solo la parte esterna rosa. Come fare? Metti nel palmo di una mano una manciata di bacche di pepe rosa e sfrega le mani una con l’altra sopra al tagliere, in questo modo cadranno le briciole rosa e tratterrai tra le mani le bacche di pepe.)

Dopo aver rimosso le eventuali lische passa i due tranci di salmone nel mix preparato ricoprendo tutti i lati tranne quello della pelle che verrà eliminata dopo la cottura.

Prepara il riso basmati facendolo cuocere per 10/12 minuti in un bicchiere di acqua unito a un bicchiere di latte di cocco e un pizzico di sale grosso. Così facendo il riso assorbirà tutto il liquido e diventerà soffice e fragrante. (Se dovesse non assorbire tutto il liquido puoi scolarlo normalmente quando è cotto.)

Adagia il salmone in una teglia rivestita di carta forno e condisci con un filo di olio extravergine di oliva e qualche goccia di succo di limone. Cuoci nel forno microonde con la modalità “crisp” o “combinato” per 4 o 5 minuti. In alternativa lo puoi cuocere in padella per qualche minuto per lato.

A cottura ultimata elimina la pelle del salmone e assembla il piatto. Crea una base di riso irrorandolo con un filo di latte di cocco e adagia sopra il trancio di salmone.

Torta mousse al cioccolato all’arancia e alchechengi

Potevo offrire panettone e pandoro dopo una cena così? Ovviamente no! Per i dolci della tradizione aspetteremo il giorno di Natale, questa sera invece offrirò una torta – mousse fatta da due parti: una base al cacao aromatizzata al liquore di arancia e uno strato di mousse morbidissima!

Ingredienti per la base:

  • 40 gr di cacao
  • 70 gr di farina 00
  • 20 gr di burro fuso
  • 85 gr di latte
  • 1\2 cucchiaino di lievito per dolci
  • 90 gr di zucchero di canna
  • 1 uovo
  • 1 bicchierino di liquore all’arancia

Ingredienti per la mousse:

  • 300 gr di cioccolato fondente
  • 4 grammi di burro
  • 2 uova + 2 albumi
  • 1 cucchiaio di zucchero

Preparazione:

Inizia dalla base: mescola in una ciotola tutti gli ingredienti secchi, poi aggiungi quelli liquidi e con uno sbattitore elettrico o una frusta a mano amalgama il composto. Versa l’impasto in una tortiera a cerchio apribile imburrata e infarinata di circa 20 cm di diametro e cuoci per 15/18 minuti a 180°C. Estrai dal forno e fai raffreddare completamente, poi spennella la superficie con un pò di liquore all’arancia.

Prepara la mousse: fai sciogliere il cioccolato a bagnomaria, quando è sciolto unisci il burro e mescola per amalgamare, poi aggiungi i 2 tuorli, conservando gli albumi in un’altra ciotola. Mescola bene e fai raffreddare a temperatura ambiente.

Monta i 4 albumi con 1 cucchiaio di zucchero a neve bene ferma e quando il composto al cioccolato è a temperatura ambiente inizia piano piano ad incorporare gli albumi al cioccolato, procedendo in 3 o 4 volte delicatamente per non smontare gli albumi.

Assembla la torta: se hai un anello regolabile utilizzalo mettendo la base al cacao all’interno dell’anello e versando la mousse sopra, altrimenti utilizza la tortiera a cerchio apribile che hai utilizzato per far cuocere la torta. Versa la mousse sulla base al cacao e metti in frigorifero per almeno 4 ore prima di servire.

Decora la superficie della torta con alchechengi o con qualsiasi ingrediente ti suggerisce la fantasia: frutti di bosco, ciuffi di panna montata, scorzette di arancia candite ecc…

IMG_9974 IMG_9953

Girelle alla frutta secca

Da offrire insieme al caffè, queste girelle sono buonissime e croccanti, si realizzano con qualsiasi tipo di frutta a guscio: noci, nocciole, mandorle, pistacchi, pinoli, ricordano il sapore del baklava, ma sono meno dolci e decisamente più veloci da fare!

Vigilia 2

Ingredienti:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 1 uovo
  • 2 cucchiai di latte
  • 100 gr di frutta a guscio mista (io ho usato noci, nocciole, mandorle senza pelle, pistacchi, pinoli in parti uguali)
  • 60 gr di zucchero + 1 cucchiaino

Preparazione: 

Nel mixer trita i 60 gr di zucchero e la frutta secca azionando a intermittenza in modo da mantenere qualche pezzetto di frutta secca più grossolano.

In una ciotola monta l’albume a neve con 1 cucchiaino di zucchero e unisci il trito di frutta secca.

Srotola la pasta sfoglia e dividila in due parti nel senso della lunghezza.

Spalma il composto di frutta secca e albume e arrotola la pasta sempre nel senso della lunghezza, in modo da ottenere due cilindri. Metti in freezer per 15 minuti.

Preriscalda il forno a 180°C. Togli i due cilindri dal freezer, tagliali a rondelle di circa 1 cm e allineali su una teglia rivestita di carta forno lasciando un pò di spazio tra una e l’altra. Spennella i bordi con il tuorlo sbattuto con 2 cucchiai di latte e inforna per 15 minuti. Le girelle dovranno essere ben dorate e friabili.

Fai raffreddare e servi.

Vigilia 5 Vigilia 7

Non mi resta che augurarvi BUON NATALE!