French toast di Croissant con ricotta e frutti di bosco

french toast croissant2

Questa è una versione molto golosa del french toast che preparo spesso la domenica mattina quando mi piace fare colazione in tutta tranquillità cucinando qualcosa di speciale. La versione “base” del french toast prevede fette di pane bianco o pan brioche inzuppati in un mix di uovo e latte (di solito per 2 fette spesse uso 1 uovo, mezzo bicchiere di latte e un cucchiaio colmo di zucchero a velo + un cucchiaino di estratto di vaniglia) e poi abbrustoliti in padella con una noce di burro e servite con marmellata, miele, sciroppo d’acero o spolverizzate di zucchero e cannella. Oggi però ho impreziosito la ricetta utilizzando delle croissant e aggiungendo ricotta montata con il miele, marmellata di mirtilli e dei frutti di bosco freschi per una colazione un po’ speciale. Sveglia senza sveglia, un buon dolce fatto in casa, una tazza di caffè americano: per me non c’è modo migliore di iniziare la giornata!

french toast croissant 6

 

Ingredienti per 4 persone:

  • 4 croissant francesi (quelle sfogliate al burro, o comunque delle buone croissant artigianali, meglio se acquistate il giorno prima)
  • 2 uova
  • 125 ml di latte
  • 200 gr di ricotta
  • 1 cestino di more
  • 1 cestino di mirtilli
  • 4 cucchiai di marmellata di mirtilli
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • 1 cucchiaio di miele
  • 1 noce di burro

Preparazione:

Se volete potete preparare il french toast la sera prima in modo tale da essere comodi la mattina a infornarlo senza dover trafficare ulteriormente.

Imburrate con una noce di burro una pirofila adatta alla cottura in forno e tagliate le croissant a fette spesse.

Sbattete le uova con il latte e il cucchiaio di zucchero a velo.

Fate uno strato di fette di croissant sul fondo della pirofila, utilizzate tutte le parti delle croissant, anche le estremità più croccanti che diventeranno deliziose. Spalmate con 4 cucchiai di marmellata oppure lasciatela cadere a cucchiaiate per un effetto più variegato come ho fatto io e coprite con le restanti fette. Distribuite metà della ricotta sempre a cucchiaiate qua e là e versate pian piano il composto di uova e latte sulle croissant. Aggiungete metà dei frutti di bosco e se non lo cuocete subito copritelo con pellicola per alimenti e conservate in frigorifero.

Quando siete pronti per la colazione (o la merenda) portate il forno a 200°C in modalità statica e distribuite un cucchiaio di zucchero di canna sul french toast. Quando il forno è in temperatura infornate per 20 minuti. Servite caldo o tiepido accompagnato dalla restante ricotta mescolata al miele e i frutti di bosco freschi. Buona colazione!

french toast d criossant 5

 

Croissant francesi… bienvenue à Paris!

Croissant titolo

Se Parigi avesse un sapore saprebbe di… CROISSANT!!! Un dolce, sì, ma non troppo dolce, con una nota salata a far da contrasto, croccante e sfogliata, ma anche morbida e burrosa, semplice eppure sofisticata, da mangiare a colazione per iniziare bene la giornata, insomma, per me una buona croissant batte mille volte molti dolci elaborati. Andando sul pratico invece… vi consiglio di iniziare la preparazione nel primo pomeriggio: in questo modo la preparazione si concluderà nella mattinata del giorno successivo. Per avere croissant freschi la domenica mattina a colazione si può fare così: si inizia intorno alle 15:00 del venerdì, si prosegue la preparazione fino alla creazione delle croissant, che avverrà sabato in mattinata dopo aver fatto riposare l’impasto tutta la notte. A questo punto al posto di far lievitare per 2 ore le croissant si mettono in freezer avvolte in pellicola per alimenti chiuse in un contenitore. Prima di andare a dormire sabato sera, si tolgono le croissant dal freezer, si elimina la pellicola, si adagiano su una teglia con carta forno e si lasciano nel forno chiuso e spento. La domenica mattina le croissant saranno perfettamente lievitate, basterà spennellarle con l’uovo sbattuto e farle cuocere per 15\20 minuti a 200°C. Dovete provare a farle, almeno una volta nella vita, la soddisfazione è assicurata, vi sembrerà di essere a Parigi in una elegante boulangerie!

Bonne journée!

Croissant 27 Croissant 25

Ingredienti per circa 14 croissant:

  • 500 gr di farina manitoba
  • 10 gr di sale
  • 80 gr di zucchero
  • un dadino di lievito di birra fresco
  • 3 dl di acqua fredda
  • 300 gr di burro freddo
  • 1 uovo e un pizzico di sale per spennellare

Preparazione:

Fai sciogliere il dadino di lievito di birra nell’acqua mescolando bene con un cucchiaio.

Metti la farina nella ciotola della planetaria insieme al sale e allo zucchero e a 2\3 dell’acqua e lievito. Aziona la planetaria con il gancio e lascia impastare alla minima velocità per 2 minuti, poi aggiungi l’acqua restante procedendo pian piano, potrebbe avanzartene un pochino. Lascia impastare per altri 5\6 minuti.

Termina di impastare a mano per alcuni minuti, poi metti l’impasto in una ciotola coperta con pellicola per alimenti e lasciala in frigorifero per 1 ora.

Togli la ciotola dal frigorifero. (foto 1)

Croissant 1

Spolverizza il piano di lavoro con un pò di farina manitoba. (foto 2)

Croissant 2

Stendi la pasta in un rettangolo di 60 cm di altezza e 20 cm di larghezza, tenendo la base più stretta verso di te. Tenere un righello a portata di mano aiuta a raggiungere la misura giusta. (foto 3)

Croissant 3

Con il burro crea un rettangolo di 40×19 cm, il burro deve essere freddissimo. (foto 4)

Croissant 4

Metti il burro sulla parte inferiore del rettangolo, quella più vicina alla base e stendilo picchiettando in modo da occupare i 2\3 di rettangolo, lasciando libero un centimetro per ogni lato. In questo modo rimarrà libera dal burro la parte superiore del rettangolo. (foto 5)

Croissant 5

Rifila con un coltello il lato superiore per avere un bel rettangolo dritto. Piega la parte senza burro del rettangolo sopra la parte con il burro. (foto 6)

Croissant 6

Sovrapponi la parte inferiore del rettangolo sopra alla parte libera dal burro, in modo da creare un “sandwich” fatto da due strati di burro e tre di pasta. (foto 7)

Croissant 7

Avvolgi il panetto ottenuto nella pellicola per alimenti e metti in frigorifero per 1 ora. (foto 8)

Croissant 8

Trascorsa l’ora tira fuori il panetto dal frigorifero, tieni da parte la pellicola che servirà dopo. (foto 9)

Croissant 9

Con il mattarello e una spolverata di farina manitoba stendi il panetto in un rettangolo di 60 cm di altezza e 20 cm di larghezza, tenendo la base più stretta verso di te, come hai fatto all’inizio. (foto 10)

Croissant 10

Piega, come prima, un terzo di pasta dall’alto verso il centro, poi la parte in basso verso l’altra, in modo da ricreare il panetto. (foto 11)

Questa operazione di stesura del rettangolo 60 x 20 cm e le piegature per formare il panetto andrà ripetuta 3 volte, ogni volta facendo riposare il panetto avvolto nella pellicola per 1 ora in frigorifero. Queste piegature consentono al burro e alla pasta di formare gli strati della sfoglia.

Croissant 11

Dopo aver steso e piegato l’impasto 3 volte, lascia il panetto avvolto nella pellicola per tutta la notte in frigorifero.

La mattina dopo togli il panetto dal frigorifero. (foto 12)

Croissant 12

Con mattarello e farina stendi la pasta in un rettangolo di 42 cm di lunghezza e 30 cm di larghezza. (foto 13)

Croissant 13

Con un coltello affilato taglia i bordi per avere un rettangolo preciso. Tieni da parte i ritagli, ci faremo delle mini brioche. (foto 14)

Croissant 14

Taglia il rettangolo in due parti per il lungo in modo da ottenere due strisce da 15 cm di larghezza ognuna e 40 cm di altezza. (foto 15)

Croissant 15

Da ogni striscia ricava dei triangoli. (foto 16)

Croissant 16

Fai raffreddare 30 minuti in frigorifero, nel frattempo prepara 2 teglie foderate con carta forno.

Arrotola ogni triangolo dalla base più larga in su, tirando un pò la pasta in punta. Volendo puoi mettere un bastoncino di cioccolato all’interno. Arrotonda le punte della croissant per creare la tipica forma a luna crescente e metti le croissant ottenute nella teglia, ben distanziate tra loro con la punta rivolta in sotto per non farla sollevare in cottura. (foto 17)

Croissant 17

Con i 4 ritagli di pasta forma delle girelle arrotolando semplicemente la pasta su se stessa. Metti anche loro in teglia. (foto 18)

Croissant 18

Lascia lievitare a temperatura ambiente per 2 ore. (foto 19)

Croissant 19

Dopo 2 ore di lievitazione le croissant saranno quasi raddoppiate in volume. (foto 20 e 21)

Croissant 20 Croissant 21

Spennella le croissant con un uovo sbattuto con un pizzico di sale e cuoci in forno già caldo a 200°C per 15/20 minuti. Dovranno essere ben dorate esternamente. Fai raffreddare su una gratella e sevi tiepidi. 

Croissant 26 Croissant 23 Croissant 24

Croissant 22