La mia Buddha Bowl che si crede un poke

poke copertina

Conoscete il Poke? E’ un piatto tipico hawaiano a base di riso, verdure e pesce crudo che è diventato negli ultimi anni una moda diffusa in tutte le città più trendy del mondo, inclusa Milano. E’ un po’ come una buddha bowl nel concetto, infatti anche nel poke si parte da una base di riso (di cereali in generale nella Buddha Bowl) e si aggiungono dadini di pesce (proteine anche vegetali nella Buddha Bowl) e verdure a piacere o anche frutta e si condisce il tutto con salsine deliziose e della frutta secca o semi croccanti. Si mangia in una ciotola e si personalizza in base agli ingredienti di stagione. Io oggi volevo fare un poke a base di salmone, edamame e avocado ma per mancanza di ingredienti ho utilizzato pollo, germogli di soia, piselli, avocado e anacardi per creare una ciotola gustosissima e super nutriente! E’ importante alimentarsi bene per trarre la massima energia dal cibo e le Buddha Bowl o il Poke mi sembrano un modo davvero perfetto, divertente e colorato per mangiare sano.

poke1

Ingredienti per 2 ciotole:

  • 1 bicchiere di riso basmati
  • 2 o 3 fettine di petto di pollo
  • 1 avocado
  • 1 bicchiere di piselli freschi
  • una manciata di anacardi
  • 100 gr di germogli di soia freschi
  • 2 cucchiai di semi di sesamo neri
  • un cucchiaino di burro di arachidi
  • 4 cucchiai di salsa teriyaki
  • 4 cucchiai di salsa di soia
  • un filo di olio di semi di sesamo
  • un cucchiaino di miele

poke5

Preparazione:

Tagliate il pollo a dadini e fatelo marinare in un cucchiaio di salsa di soia e uno di teriyaki per un paio d’ore. Preparate il riso: versate in una pentola il bicchiere di riso e due bicchieri di acqua e portate a bollore con il coperchio. Quando inizia a bollire abbassate il fuoco e fate cuocere fin quando il riso non ha assorbito tutta l’acqua senza mescolare. Tenete da parte.

Sbollentate i piselli per alcuni minuti fin quando sono teneri. Scolateli e tenete da parte. Fate tostare gli anacardi in una padella antiaderente e tenete da parte. Sbucciate l’avocado, tagliatelo a fettine e tenete da parte.

Fate scaldare un filo di olio di semi di sesamo in padella e fate saltare i germogli di soia con un cucchiaio di salsa di soia e quando sono teneri e un po’ rosolati tenete da parte. Nella stessa padella fate rosolare il pollo con la sua marinata, aggiungete un cucchiaino di burro di arachidi, la restante salsa teriyaki e la salsa di soia e mescolate il tutto. Fate cuocere il pollo per alcuni minuti verificando che sia cotto internamente. Aggiungete un cucchiaino di miele a fine cottura e i semi di sesamo.

Componete la vostra ciotola accostando il riso basmati, i piselli, i germogli di soia, l’avocado, il pollo e gli anacardi tostati. Servite con una tazza di tè verde in accompagnamento.

poke2

Tajine di manzo con mele e prugne

Tajine3

Mi piacciono le spezie e mi diverto a cercare quelle che ancora mi mancano setacciando negozietti specializzati e boutique più o meno etniche dove trascorro volentieri un po’ di tempo il weekend. Mi piace tanto anche acquistare libri di cucina, soprattutto se sono specifici e tematici come il mio nuovo libretto sulle tajine della serie “Piccoli Spuntini” di Guido Tommasi Editore che ho preso di recente e che mi ha subito conquistata! Con le mie nuove spezie e il mio nuovo libro non potevo fare altro che mettermi ai fornelli e preparare uno spezzatino speziato (adoro chiamarlo così) con il mio tegame in ghisa Le Creuset, perfetto per le cotture lente a fuoco dolce da abbinare al classico riso basmati per un piatto unico ricco e sostanzioso adatto al clima di questa giornata! Sentitevi liberi di personalizzare la quantità di spezie a seconda dei vostri gusti e se non amate le mele o le prugne potete utilizzare pere, albicocche secche, fichi secchi o patate e carote per un gusto più classico.

Ingredienti per 2 persone:

  • 1 cipolla piccola
  • 400 gr di spezzatino di manzo
  • 1 cucchiaio di cannella
  • 1 cucchiaio di garam masala
  • 1 cucchiaio di zenzero
  • 1/2 cucchiaio di paprika affumicata
  • 1\2 cucchiaio di cumino in polvere
  • 1\2 cucchiaio di misto cinque spezie
  • 1 pizzico di chiodi di garofano in polvere
  • 1 pizzico di noce moscata in polvere
  • 1 bustina di zafferano
  • 1 mela
  • 6 prugne secche denocciolate
  • 1 litro di brodo
  • sale, pepe, un cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 1 bicchiere colmo di riso basmati
  • 2 chiodi di garofano

Tajine2

Preparazione:

Tritate la cipolla e fatela stufare nel tegame (meglio se in ghisa o comunque con il fondo spesso) con l’olio, un pizzico di sale e pepe. Allungate con un paio di cucchiai di brodo per non farla bruciare. Quando è traslucida aggiungete tutte le spezie e mescolate bene.

Aggiungete la carne e mescolate, quindi coprite con il brodo fino ad arrivare a 2 centimetri sopra la carne. Mettete il coperchio, regolate la fiamma sul minimo e lasciate cuocere almeno 1 ora. Controllare di tanto in tanto e mescolate ogni 15 minuti per evitare che la carne attacchi al fondo. Aggiungete del brodo se vedete che si asciuga troppo.

Trascorsa 1 ora di cottura, sbucciate le mele e tagliatele in spicchi spessi, quindi aggiungetele insieme alle prugne nel tegame, aggiungendo un pò di brodo per ricoprire nuovamente il composto di un paio di centimetri.

Fate cuocere per 20/30 minuti, o di più se necessario: la carne dovrà risultare tenera e il fondo di cottura non troppo liquido.

Preparate il riso basmati con i chiodi di garofano seguendo i tempi di cottura indicati sulla confezione. A cottura ultimate scolate il riso, impiattate e completate con la tajine e il suo fondo di cottura. Servite ben caldo e gustate con una playlist etnicheggiante in sottofondo!

Tajine1

 

Un pollo al curry un pò speciale

Pollo 1

Parlando con diverse persone ho notato che il pollo al curry è un piatto amato da molti, che si prepara volentieri anche durante la settimana quando si ha poco tempo per cucinare ma non si vuole rinunciare a un bel piatto saporito. Questa versione l’ho sperimentata un pò per caso, prendendo spunto da Anjum Anhand che nelle sue ricette utilizza spesso il cocco anche nei piatti salati. Ne è venuto fuori un piatto sorprendente! Il gusto speziato e pungente del curry si sposa perfettamente con la morbida dolcezza dello yogurt al cocco, e il riso basmati completa e bilancia tutti i sapori regalando un piatto unico veramente indiano!

Pollo 3

Ingredienti per due persone:

  • 4 fettine di petto di pollo
  • spezie miste a piacere: curry in proporzione maggiore, poi paprika, curcuma, zenzero, garam masala, cumino, 1 bacca di cardamomo (solo i semini all’interno), chiodi di garofano, raz el hanout.
  • 1 bicchiere di riso basmati
  • 1 vasetto di yogurt al cocco
  • 1\2 bicchiere di brodo
  • 2 cucchiai di farina 00
  • sale, pepe, olio extravergine di oliva

Pollo 2

Preparazione:

In una ciotola versa due cucchiai di farina insieme alle spezie dosando la quantità a seconda dei tuoi gusti, ricordando che il curry dovrà prevalere sulle altre spezie. Aggiungi anche un generoso pizzico di sale e una spolverata di pepe.

Taglia le fettine di petto di pollo a bocconcini della misura desiderata e spolverizza con il mix di farina e spezie mettendo la carne nella ciotola e mescolando con un cucchiaio in modo che tutti i bocconcini siano ben ricoperti di spezie.

Metti a bollire una pentola di acqua salata e fai cuocere il riso basmati con due chiodi di garofano seguendo i tempi di cottura indicati.

Nel frattempo fai scaldare un filo di olio in una padella ampia, rosola a fuoco medio i bocconcini di pollo, poi sfuma con il brodo (fatto sciogliendo 1\3 di dado in mezzo bicchiere di acqua) e abbassa la fiamma. Fai cuocere qualche minuto (ci vorrà più o meno tempo a seconda dello spessore del pollo, controlla la cottura e regola di sapore aggiungendo se necessario altro curry). Quando il pollo è cotto, spegni il fuoco e aggiungi lo yogurt. Mescola per amalgamare il tutto.

Scola il riso basmati e impiatta.

Pollo 5 Pollo 4