Pan dei morti – ricetta tradizionale

pandeimorti2

Ho preparato questa ricetta perché mio papà dice sempre che i pan dei morti che si trovano oggigiorno “non sono più come quelli di una volta” quindi ho fatto un po’ di ricerche e ho deciso di cimentarmi nella preparazione. Il risultato è stato soddisfacente: ho ottenuto pan dei morti dal sapore intenso di spezie, la consistenza morbida ma compatta, direi ottimi per accompagnare un buon caffè!

pandeimorti3

Ingredienti per 14 pan dei morti:

  • 150 gr di amaretti
  • 100 gr di savoiardi
  • 50 gr di zucchero
  • 100 gr di farina
  • 100 gr di uvetta
  • 90/100 ml di passito
  • 50 gr di cacao
  • 1 albume
  • 1 cucchiaio di cannella
  • 1 cucchiaio di mix spezie per pain d’èpices
  • 1 pizzico di noce moscata
  • 1\2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
  • 2 cucchiai di zucchero a velo per completare

Preparazione

Fate reidratare l’uvetta in acqua calda per qualche minuto, quindi scolatela e strizzatela bene. Mettetela a macerare in 90 ml di vino passito per circa una mezz’ora, o anche di più se vi fa comodo.

Con l’aiuto di un mixer tritate i savoiardi e gli amaretti fino a ridurli in polvere. In una ciotola riunite tutti gli ingredienti quindi i biscotti sbriciolati, la farina, il cacao, le spezie, l’albume, l’uvetta con il passito e lo zucchero. Mescolate bene per amalgamare il tutto, dovrete ottenere un composto compatto e malleabile. A seconda della grandezza dell’albume potreste avere bisogno di aggiungere qualche cucchiaio in più di passito, se vedete che l’impasto è troppo secco aggiungetene quindi poco per volta.

Formate delle palline con le mani umide e schiacciatele tra i palmi dando la tipica forma ovale. Allineate i pan dei morti su una teglia rivestita di carta forno e cuocete a 180° C forno statico per 15 minuti. Estraete dal forno, spolverizzate con lo zucchero a velo e fate raffreddare. Consumate i pan dei morti il giorno dopo, il loro sapore si intensifica e anche la consistenza migliora diventando più fondente!

pandeimorti1

Oggi faccio… una ricetta vintage!!!

Torta di pane 1

Quando arriva primavera chissà perchè, iniziano ad affiorare alcuni ricordi legati all’infanzia: il profumo di verde e di sole, le corse in bicicletta nei campi, gli alberi di magnolia in fiore e alcune sensazioni che mi sembra di provare ancora oggi quando ripenso ai pomeriggi trascorsi all’aperto. Tra i ricordi che lego all’infanzia ci sono anche alcune ricette che la mia esuberante e adorabile mamma faceva volentieri. Così oggi, in “modalità vintage” ho deciso di fare la torta di pane, conosciuta anche come torta paesana, per tenere vive le ricette di famiglia e fare un viaggio indietro nel tempo! La torta di pane ha una consistenza umida e cremosa quasi come fosse un budino ma molto più soda, e piacerà sicuramente a chi non ama i dolci troppo zuccherati in quanto sa molto di cacao amaro ingentilito dal sapore dolce-amaro dell’amaretto. Uvette e pinoli arricchiscono il tutto e sono una piacevole sorpresa quando si trovano tra un morso e l’altro! La ricetta non contiene uova, farina nè burro e rimane quindi molto leggera e sana, ideale per la merenda dei bambini!

Torta di pane 4

Ingredienti:

  • 320 gr di pane raffermo
  • 120 gr di amaretti di Saronno
  • 120 gr di zucchero bianco
  • 1 lt di latte fresco
  • 2/3 manciate di uvetta (dosi a piacere a seconda dei gusti)
  • 50 gr di pinoli
  • 6 cucchiai di cacao amaro
  • 2 bicchierini di liquore amaretto

Torta di pane 2 Torta di pane 3

Preparazione:

Tagli il pane raffermo a dadini, mettilo in una ciotola ampia e innaffialo con il litro di latte a temperatura ambiente. Mescola e lascia riposare per 3-4 ore (anche tutta la notte se il pane è molto secco).

Metti in ammollo anche le uvette nel liquore amaretto.

Trascorso il tempo di ammollo il pane avrà completamente assorbito il latte e sarà diventato morbidissimo. A questo punto sbriciola completamente gli amaretti e aggiungili al composto di latte e pane. Unisci anche il cacao, lo zucchero, l’uvetta con il liquore e i pinoli (tenendone da parte alcuni da mettere in superficie) e mescola bene con un cucchiaio per amalgamare il tutto.

Versa l’impasto in una tortiera rivestita con carta forno, decora con i pinoli tenuti da parte e inforna a 190° per 1 ora.

Estrai la torta dal forno e fai raffreddare completamente prima di servire.

Torta di pane 5

Mini cake floreali

IMG_1407

Mini cake morbidissime, elastiche e “spugnose”al gusto di amaretto dedicati a Vanessa che mi ha regalato i pirottini dei muffin perfetti per un garden tea party o semplicemente per una dolce colazione!

Ingredienti per 5 mini cake:

  • 50 ml di olio di semi
  • 125 ml di latte
  • 125 ml di yogurt intero alla vaniglia
  • 1 uovo
  • 100 gr di farina autolievitante
  • 100 gr di farina di amaretti ottenuta da circa 30 amaretti sbriciolati
  • 1 cucchiaio di burro fuso + 1 cucchiaio di zucchero e cannella

Preparazione:

In una ciotola mescola l’uovo, lo yogurt, il latte e l’olio di semi.

Unisci poi la farina autolievitante e la farina di amaretti ottenuta sbriciolando con il mixer circa 30 amaretti. Se ti piace avere un gusto più dolce puoi aggiungere anche 2 cucchiai di zucchero bianco o di canna.

Distribuisci l’impasto nei pirottini dei muffin e inforna a 180°C per circa 20/25 minuti.

Una volta cotti estraili dal forno, spennella leggermente la superficie con il burro fuso e cospargi di zucchero e cannella.

IMG_1406

Torta di carote e arancia con cointreau

IMG_0660

Non ti capita mai di comprare carote in quantità industriale e non sapere mai come finirle? Io le utilizzo spesso per fare le torte e ti consiglio questa torta raffinata con carote, arancia e un delicato aroma di amaretto, deliziosa!!!

Ingredienti:

  • 4 uova intere
  • 150 gr di farina
  • 50 gr di fecola di patate
  • 200 gr di zucchero bianco
  • 8 gr di lievito per dolci
  • 125 gr di burro
  • 150 gr di carote grattugiate finemente
  • scorza di 2 lime o di 1 arancia
  • 4 o 5 cucchiaiate di marmellata di arance
  • Una manciata di mini amaretti o amaretti sbriciolati grossolanamente
  • 2 bicchierini di cointreau

Preparazione:

Nella planetaria o con uno sbattitore monta le uova con lo zucchero, aggiungi il burro ammorbidito e le carote grattugiate. Miscela le due farine con il lievito e incorporale all’impasto delicatamente. Unisci anche la scorza del lime.
Versa in una tortiera imburrata e infarinata e cuoci a 180° per circa 35/40 minuti.

Una volta cotta e raffreddata completamente puoi tagliarla in 2 o 3 strati a seconda di quanto alta ti è venuta (dipende dal diametro della tortiera).

Diluisci la marmellata di arance con 1 bicchierino di cointreau in modo da renderla più fluida. Con l’altro bicchierino di cointreau fai una bagna diluendolo con 1 bicchierino di acqua fredda. Con un pennello da cucina spennella i dischi di torta all’interno e spalma di marmellata di arance ciascuno strato.

Distribuisci una manciata di mini amaretti che si scioglieranno e conferiranno un gradevole aroma di mandorla. Assembla la torta e decora a piacere con una fascia di pasta di zucchero o lasciala al naturale.

IMG_0661