Arrosto di tacchino facile facile

arrosto2Questa domenica ho deciso di fare un bell’arrosto di tacchino aromatizzato ai semi di finocchio e servito con mele, finocchi e patate cotte insieme alla carne e aromatizzate con tanta salvia fresca! Nonostante io cucini già da diversi anni credo sia il secondo o il terzo arrosto che faccio; non perché non mi piaccia ma perché tendo a preferire altri piatti “meno tradizionali”. Ogni tanto però si ha voglia di qualcosa di classico, che ricordi i pranzi della domenica in famiglia e che sia anche facile da preparare in modo da avere un pranzetto pronto, anche per tante persone, senza troppi sforzi! La cosa bella degli arrosti cotti in forno insieme al contorno è la praticità: si mette tutto in teglia, si condisce e stop; sarà il forno che farà la maggior parte del lavoro!

arrosto3Ingredienti per 2 persone:

  • arrosto di fesa di tacchino da 500 gr già legato e ricoperto di pancetta
  • due bei mazzetti di salvia fresca
  • 4 patate
  • 2 finocchi
  • 2 mele
  • 2 cucchiai di semi di finocchio (se vi piacciono ovviamente)
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe nero macinato al momento

arrosto1Preparazione:

Lavate e asciugate tutta la verdura e le mele. Tagliate le patate a dadi lasciando la buccia e riducete i finocchi in spicchi piuttosto spessi. Preparate una teglia e rivestitela di carta da forno. Sistemate l’arrosto in centro, mettete sul fondo della teglia i mazzetti di salvia e completate con le patate, i finocchi e le mele. Spargete i semi di finocchio sull’arrosto e condite abbondantemente il tutto con dell’olio extravergine di oliva, una bella macinata di pepe nero e sale fino.

Infornate in forno già caldo, in modalità ventilata a 220°C per 1 ora. A metà cottura con un guanto da forno e un cucchiaio di legno date una mescolata veloce alle verdure.

Trascorsa l’ora di cottura il vostro arrosto avrà assunto un bel colore dorato, le verdure saranno abbrustolite e le mele belle morbide. Servite direttamente in tavola oppure riducete l’arrosto a fette, trasferitelo su un piatto da portata (meglio se tenuto in caldo per evitare che faccia raffreddare la carne) e sistemate le verdure tutto intorno. Buon pranzo!

arrosto4

Galletto ripieno di bacon, prugne e castagne con carote e patate al forno

polletto 1Domenica mattina, sole caldo, colori autunnali e nessun programma per la giornata, era ora! E’ la giornata perfetta per fare una passeggiata e preparare qualcosa di buono che non richieda grandi sforzi ma che sia delizioso e  gratificante! Inoltre sono già in fase “prove menù delle feste” e ho voluto sperimentare un ripieno in stile anglosassone con prugne, bacon e castagne per un ipotetico Christmas Turkey, così ho utilizzato il galletto Vallespluga, l’ho farcito e l’ho abbinato a delle patate miste (viola, americane, a pasta gialla) e carote al forno. Niente male per un pranzetto domenicale!

polletto 4Ingredienti per 2 persone:

  • 1 galletto Vallespluga già pulito ed eviscerato
  • 3 fette di bacon affettato
  • 5 prugne secche denocciolate
  • una manciata di castagne precotte
  • 2 carote
  • 2 patate a pasta gialla
  • 2 patate viola
  • 2 patate americane
  • un pizzico di paprika dolce affumicata (se vi piace ovviamente)
  • un cucchiaino di miele
  • un cucchiaino di origano
  • due cucchiai di olio extravergine di oliva
  • un pizzico di sale e pepe per condire

polletto 3Preparazione:

Pelate le patate e le carote e tagliatele a bastonici più o meno della stessa grandezza.

Tagliate a striscioline le fette di bacon e fatele abbrustolire in una padella antiaderente senza aggiungere altri grassi. Nel frattempo tagliate le prugne e le castagne precotte a pezzetti. Quando il bacon è abbrustolito aggiungete le castagne e le prugne e mescolate per amalgamare il tutto. Fate intiepidire.

Riempite la cavità del galletto con il ripieno premendo bene con un cucchiaio. Legate le zampe del galletto con un pezzetto di spago da cucina.

Disponete il galletto e le verdure in una teglia da forno, condite con un filo di olio, sale e pepe.

Infornate a 180°C forno ventilato per 1 ora e mezza, avendo cura, a metà tempo, di estrarre la teglia, mescolare le verdure, spennellare il galletto con un cucchiaio di miele e spolverizzare di origano e paprika. Per capire se il galletto è cotto punzecchiatelo con uno spiedino di legno e se vedete che il liquido che fuoriesce è chiaro significa che è pronto. Buon pranzo!

polletto 2