Persian love cake

persian7

Ho colto l’occasione di San Valentino che è alle porte per preparare una torta che volevo fare da parecchio tempo: la Persian Love Cake, una torta a base di farina di mandorle al sapore di cardamomo, mandorle e acqua di rose e decorata da pistacchi tritati e boccioli di rosa. Per la ricetta sono stata indecisa fino all’ultimo se seguire quella del mio nuovo libro (che adoro) “The Saffron Tales” di Yasmin Khan che fa una torta semplice, solamente glassata oppure quella più ricca e farcita dell’eccentrica Katherine Sabbath. Alla fine, vista l’occasione di festa ho voluto creare una torta per stupire e ho seguito la ricetta della Sabbath che è stata ripresa anche da Amy del fantastico blog Constellation Inspiration ma ho modificato la farcitura dato che c’era troppa panna e burro oltre ai formaggi cremosi e devo dire che è venuta perfetta, cremosissima e leggera al punto giusto!

persian2

La torta è fantastica se vi piacciono i sapori speziati ma delicati. Sta a voi dosare la quantità di cardamomo e di acqua di rose. Io personalmente adoro ogni tipo di spezia e più un sapore mi risulta “nuovo” e più mi piace quindi le dosi indicate nella ricetta sono quelle che ho utilizzato io, ma sentitevi liberi di regolare l’intensità dei sapori come preferite!

persian6

Ingredienti per una torta di 18 cm di diametro (verrà alta circa 13 cm)

  • 200 gr di burro tagliato a quadretti
  • 200 gr di cioccolato bianco tritato grossolanamente
  • 150 gr di zucchero muscovado o di canna
  • 250 ml di acqua bollente
  • 2 uova
  • 170 gr di farina autolievitante
  • 200 gr di farina di mandorle
  • 1 cucchiai di cardamomo verde in polvere
  • 2 cucchiai di zenzero
  • 1 cucchiaio di cannella

persian3Ingredienti per la farcitura:

  • 250 gr di mascarpone
  • 300 gr di robiola
  • 100 gr di zucchero bianco
  • 4 cucchiai di acqua di rose
  • una punta di coltello di colorante alimentare in polvere color rosa

Ingredienti per la decorazione:

  • Una manciata di rose essiccate o petali di rose essiccati (io uso i Boutons de roses di Dammann Frères)
  • una manciata di pistacchi

persian5Preparazione:

In un pentolino fate sciogliere il burro, il cioccolato bianco, l’acqua bollente, lo zucchero, il miele mescolando di tanto in tanto finché è tutto sciolto e amalgamato. Spegnete il fuoco e trasferite il composto in una ciotola resistente al calore e lasciate raffreddare almeno 30/40 minuti.

Aggiungete al composto le uova, la farina, la farina di mandorle, le spezie e mescolate con le fruste elettriche o con la planetaria per qualche minuto.

Imburrate e infarinate una tortiera rotonda oppure utilizzate lo staccante spray alimentare e versate il composto.

Infornate a forno già caldo a 160°C in modalità ventilata per 60 minuti o anche di più se necessario: fate la prova stecchino dopo 1 ora e verificate se è umido o asciutto. Se è asciutto potete estrarre la torta e lasciarla raffreddare nella tortiera completamente; se è umido o sporco di impasto proseguite la cottura di altri 10 minuti e rifate la prova stecchino. Non abbiate paura di cuocere troppo la torta: essendo un impasto molto ricco e umido non si seccherà ma acquisirà un bell’aroma quindi controllate bene che lo stecchino esca pulito dall’impasto!

Una volta che la torta è completamente fredda (io di solito le preparo la sera e il giorno dopo procedo alla farcitura)  potete sformarla e rifilare la superficie qualora dovesse esserci una parte di torta più alta. Dovete ottenere un cilindro. Capovolgete la torta in modo che la parte rifilata stia sotto e con un coltello seghettato tagliate 3 dischi di uguale spessore.

Preparate a questo punto la farcitura: con uno sbattitore elettrico o la planetaria sbattete il mascarpone con la robiola e lo zucchero aggiungendo l’acqua di rose poco per volta assaggiandola per regolare l’intensità del sapore. Aggiungete anche il colorante per ottenere un colore rosa tenue. Se preferite potete trasferire la crema in una sac à poche, ma un cucchiaio andrà benissimo.

Per l’assemblaggio della torta io ho utilizzato un cake ring e i fogli di acetato, ovvero l’anello di metallo regolabile e i fogli di plastica trasparente alimentare da inserire all’interno del cake ring che andranno ad avvolgere la torta. Se non avete il cake ring potete semplicemente lavorare su un tagliere o un cartoncino rigido per torte, l’importante è che sia comodo per trasferire la torta in frigorifero e sulla alzatina o il vostro piatto di portata.

Procedete a farcire la torta spalmando la quantità desiderata di farcia su ogni strato e terminate l’ultimo strato con la crema livellando bene con una spatola o il dorso di un cucchiaio. Io sono stata parsimoniosa con gli strati di crema, quindi me ne è avanzata un po’ che ho utilizzato per ricoprire tutti i lati della torta. Con il senno di poi avrei messo più cream cheese tra gli strati e aver lasciato la torta “naked” come si usa appunto fare con le “naked cake”. Decidete voi come procedere anche in base ai vostri gusti!

Farcita e assemblata, la torta può essere decorata come preferite con le rose essiccate e i pistacchi, ma se vi piace potete provare anche con fiori freschi, meringhette ecc…

Mettete in frigorifero la torta per un’oretta o fino al momento di servire. Se avete utilizzato i fogli di acetato e lasciate la torta “naked” conviene lasciare la torta una mezz’ora in freezer prima di eliminare i fogli; in questo modo una volta tolta la torta dal freezer l’acetato si staccherà senza trascinare la crema. Prima di servirla lasciate la torta a temperatura ambiente per 10 minuti.

E ora non mi resta che augurarvi ti trascorrere ogni giorno come se fosse sempre San Valentino! L’amore è il sale e lo zucchero della vita, e si sa, non posiamo proprio farne a meno! Scatto social per l’occasione:

persian1

persian7

Mini cake nel barattolo all’arancia e mousse al cioccolato bianco

Barattoli 3

Scorza d’arancia, cointreau, cioccolato bianco, mi piaceva l’idea di abbinare questi sapori e fare dei barattoli sontuosi nei quali affondare il cucchiaino. Così ho fatto un pan di spagna classico che ho posizionato sul fondo, l’ho inzuppato di Cointreau e succo e scorza di arancia, ho posizionato qualche spicchio di arancia pelato al vivo per dare consistenza e per terminare uno strato soffice soffice di mousse al cioccolato bianco che con la sua dolcezza bilancia benissimo il sapore agrumato dell’arancia. E’ un’idea replicabile anche con altri sapori e ingredienti, si possono preparare con qualche ora di anticipo e gli ospiti saranno entusiasti di ricevere il loro barattolino con il tappo per concludere una cena in bellezza! Con le dosi indicate ho fatto 6 barattoli (avanzando metà pan di spagna che va benissimo per la colazione farcito di marmellata!).

Ingredienti per il pan di spagna:

  • 4 uova
  • 100 gr di zucchero bianco
  • 125 gr di farina autolievitante

Ingredienti per la mousse al cioccolato:

  • 200 ml di panna fresca
  • 100 gr di cioccolato bianco

Ingredienti per completare:

  • 2 bicchierini di Cointreau
  • 2 arance

Barattolo 2

Preparazione:

Iniziate dal pan di spagna: montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto giallo chiaro molto gonfio e spumoso. Riducete la velocità delle fruste e aggiungete la farina autolievitante. Il composto si sgonfierà ma non ha importanza. Versate la pastella ottenuta in una teglia rivestita di carta forno e cuocete per 25 minuti a 170°C. A cottura ultimata, estraete la teglia dal forno e fate raffreddare il pan di spagna su una gratella.

Mentre il pan di spagna è nel forno fate scaldare la panna e portatela a bollore, quindi spegnete il fuoco e aggiungete il cioccolato bianco precedentemente tritato. Mescolate con una frusta per far sciogliere bene il cioccolato. Quando è tutto ben sciolto e amalgamato, trasferite il composto in una ciotola e lasciate raffreddare prima a temperatura ambiente, poi riponete in frigorifero per 2 ore o di più se vi fa comodo.

Ricavate la scorza dalle due arance utilizzando una grattugia affilata stando attenti a prelevare solo la parte arancione ed evitare quella bianca amara. Radunate le scorze in una ciotola.

Pelate al vivo le arance lavorando con un coltello seghettato sopra la ciotola con le scorze per raccogliere il succo. Aggiungete il Cointreau e coprite con pellicola per alimenti. Mettete in frigorifero fino al momento di assemblare il dolce.

Assemblaggio: coppate il pan di spagna freddo con l’aiuto di un tagliabiscotti rotondo del diametro della base dei vostri barattoli. Posizionate ciascun dischetto sul fondo del barattolo e bagnatelo con abbondante succo di arancia e Cointreau prelevandolo dalla ciotola con gli spicchi di arancia e aggiungete anche 2/3 spicchi per ciascun barattolo. Il pan di spagna dovrà essere ben inzuppato, io ho calcolato 5 cucchiai di succo e liquore per ciascun barattolo.

Con una frusta o uno sbattitore elettrico montate la crema fredda di panna e cioccolato bianco fino a creare un composto leggero e spumoso.

Completate ciascun barattolo con un paio di cucchiai di mousse ciascuno. A piacere decorate con altra scorza di arancia. Chiudete il tappo e conservate in frigorifero fino al momento di servire.

Barattoli 1

Una piccola guinness cake con ganache al cioccolato bianco

Guinness 1

Mi è venuta in mente questa torta dopo essere stata ad una cena a tema sulla birra e i suoi abbinamenti. Il dolce era infatti una cupcake di guinness cake con frosting al mascarpone accompagnata da una brunoise di fragole. Era da tanto che la volevo fare, nella mia bacheca torte di pinterest ci sono infatti un sacco di torte al cioccolato veramente dark, proprio come la guinness cake o la mud cake (che primo a poi sperimenterò). Per la base mi sono affidata alla ricetta di di Gary Rhodes, (proprietario del Rhodes 24 a Londra) e devo dire che la ricetta è perfetta: si ottiene una torta molto umida e compatta ma nello stesso tempo morbida e quasi cremosa e la guinness contribuisce a rendere il sapore del cacao ancora più intenso senza prevalere sul gusto finale della torta. Per il frosting ho deciso di fare una ganache al cioccolato bianco al posto del classico cream cheese e zucchero a velo per dare un tocco di femminilità a una torta “da veri uomini”. Con gli ingredienti indicati viene una piccola guinness cake, ideale da regalare per la festa del papà; se siete in tanti consiglio di raddoppiare le dosi ma utilizzare sempre una tortiera dal diametro contenuto per fare una torta bella alta.

Guinness 2

Ingredienti per la torta:

  • 200 ml di guinness
  • 175 gr di zucchero di canna
  • 115 gr di farina 00
  • 115 gr di burro morbido
  • 2 uova
  • 50 gr di cacao amaro
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • 1\2 cucchiaino di lievito per dolci

Ingredienti per la ganache al cioccolato bianco:

  • 100 gr di cioccolato bianco
  • 80 gr di panna fresca

Guinness 6

Preparazione della guinness cake:

Con le fruste elettriche monta il burro morbido con lo zucchero per un minuto, poi aggiungi le 2 uova e continua a frullare per amalgamarle.

In una ciotola mescola la birra con il cacao aiutandoti con una frusta a mano per eliminare i grumi.

Nella ciotola con il composto di burro zucchero e uova versa la farina, il lievito, il bicarbonato e il mix di birra e cacao e frulla per qualche minuto in modo da creare un impasto liscio e omogeneo.

Imburra leggermente una tortiera, poi foderala con carta forno ritagliando prima il cerchio che sta alla base e poi una striscia di carta da mettere sui bordi. In questo modo la torta si staccherà facilmente e avrà una bella forma cilindrica.

Versa l’impasto nella tortiera e cuoci a 180°C per 50 minuti.

Quando è cotta, estrai la torta dal forno e lasciala raffreddare completamente nella tortiera.

Guinness 3

Preparazione della ganache:

Fai fondere a bagnomaria il cioccolato bianco e quando è quasi fuso unisci la panna e mescola con una frusta a mano per incorporare i due ingredienti. Quando il cioccolato è fuso e si è creato un composto liscio spegni il fuoco e fai raffreddare la ganache fino a che non ha raggiunto la temperatura ambiente. Poi metti in frigorifero per 8/10 ore (tutta la notte è perfetto).

Quando sei pronta a servire la torta monta la ganache con le fruste elettriche per creare un composto chiaro e setoso e decora la superficie della guinness cake con la ganache proprio come se fosse la schiuma color panna della birra guinness.

Guinness 4

Guinness 5