Pudding di pane, more, miele e ricotta

pudding4

Nel fine settimana o in vacanza è bello fare una colazione diversa dal solito per spezzare la routine della quotidianità logorante, anche per dare un boost di energia alla giornata, soprattutto se prevede un po’ di sport all’aria aperta e un pranzo tardivo come di solito facciamo noi nel weekend. Oggi vi propongo questo pudding davvero fantastico, rustico al punto giusto, fatto con delle semplici fette di pane farcite di marmellata di more, inzuppate in un mix di uova, ricotta, vaniglia, scorza di limone e miele e arricchito da ricotta fresca e more succose, troppo buono!

pudding2

Ingredienti per 4/6 persone:

  • 8 fette spesse di pane bianco o pane al latte
  • 1\2 vasetto di marmellata di more o mirtilli
  • 3 uova
  • 300 gr di ricotta (200 gr per l’inzuppo + 100 gr per servire)
  • 1 bicchiere di latte
  • la scorza di un limone
  • 4 cucchiai colmi di miele (2 per l’inzuppo + 2 per servire)
  • 1 cucchiaino di “vanilla bean paste” ovvero una pasta di semi di vaniglia (o estratto di vaniglia)
  • 4 cucchiai di zucchero di canna
  • 6 fiocchetti di burro
  • 1 cestino di more

pudding1

Preparazione:

Spalmate con abbondante marmellata di more le fette di pane e abbinatele a due a due con la marmellata all’interno come a fare dei panini.

In una ciotola mescolate le uova, 200 gr di ricotta, 2 cucchiai di miele, la pasta di vaniglia, la scorza di limone, il latte.

Imburrate una pirofila adatta alla cottura in forno e sistemate le fette di pane e marmellata eventualmente tagliando le fette in due o tre parti in modo da ricoprire l’intera teglia. Versate il composto di uova e ricotta sulle fette di pane avendo cura di distribuirlo omogeneamente così che tutto il pane ne sia imbevuto. Lasciate riposare per 1 ora circa, quindi cospargete la superficie con dei fiocchetti di burro, lo zucchero di canna e metà delle more.

Cuocete in forno già caldo in modalità statica a 180°C per 50 minuti, coprendo la superficie con un foglio di alluminio a metà cottura qualora dovesse scurirsi troppo. Potete cuocere il dolce la sera in modo da averlo pronto la mattina seguente.

Una volta cotto e fatto raffreddare o intiepidire completate con la ricotta rimasta (100 gr) mescolata a 1 cucchiaio di miele, le more fresche rimaste e l’ultimo cucchiaio di miele per un effetto più lucente! Se preparate il pudding la sera prima vi consiglio di tenerlo a temperatura ambiente tutta la notte e scaldarlo leggermente in forno la mattina successiva e completarlo al momento di servire con ricotta fresca e more!

Buona colazione!

pudding3

Cheesecake express senza cottura

cheesecake 1

Ultimamente sto rivedendo le puntate di Nigella sul Gamberorosso e ieri sera sono incappata in questa cheesecake express in pieno stile Nigella Lawson e l’ho voluta provare anche perché il mio ultimo tentativo di cheesecake senza cottura era stato un disastro! Questa invece è una torta veloce da fare, non richiede troppi sforzi, non bisogna neanche accendere il forno ed è davvero ottima! La “furbata” è la crema preparata con il lemon curd e il vostro cream cheese preferito: si mescolano i due ingredienti ed ecco fatta un ripieno fantastico senza dover montare la panna, usare gelatine né uova o altre complicazioni inutili! Una bella cascata di frutti di bosco, qualche fogliolina di menta ed ecco creata una cheesecake perfetta per l’estate!

cheesecake 4

Ingredienti per una torta:

  • 250 gr di biscotti tipo digestive
  • 60 gr di burro fuso
  • 400 gr di robiola o altro formaggio fresco cremoso
  • 250 gr di lemon curd di ottima qualità (io uso il Wilkin & Sons)
  • 300 gr di frutti di bosco assortiti
  • qualche fogliolina di menta

cheesecake 2

Preparazione:

Tritate nel mixer i biscotti, unite il burro fuso e azionate nuovamente fino a creare un composto sabbioso. Distribuite il composto sul fondo e lungo i lati di una tortiera antiaderente con il bordo a cerniera o con il fondo amovibile. Mettete lo stampo rivestito di biscotti in freezer per almeno 15 minuti.

Nel frattempo con le fruste elettriche mescolate il formaggio fresco con il lemon curd fino ad ottenere un composto omogeneo e distribuite la crema nel guscio di biscotti precedentemente preparato.

Mettete la torta in frigorifero per almeno 8/12 ore, in modo che la crema si rassodi bene e al momento di servire decorate con i frutti di bosco e le foglioline di menta a piacere.

cheesecake 3

Ghiaccioli alle more e fiori di sambuco

gelato more 3

Dopo aver visto l’ottima riuscita dei gelati su stecco al cocco e lime ho deciso di lanciarmi con altre ricette, anche perché siamo nel pieno dell’estate, prevale la voglia di freschezza e leggerezza e poi sono facilissimi da fare! Oggi ho utilizzato delle belle more di bosco aromatizzate con una spruzzata di lime, qualche fogliolina di  menta e dello sciroppo ai fiori di sambuco per una nota profumata e originale. Il bello dei ghiaccioli e dei gelati fatti in casa è la possibilità di creare delle ricette in base ai propri gusti e dare libero sfogo alla creatività quindi via libera a ghiaccioli dai mille sapori! La prossima volta credo che preparerò dei ghiaccioli al pompelmo rosa e una sfumatura di Campari!

gelato more

Ingredienti per 5 ghiaccioli:

  • 350 gr di more
  • 150/200 ml di sciroppo ai fiori di sambuco
  • il succo di mezzo lime
  • qualche fogliolina di menta fresca

gelato more 2

Preparazione:

Mettete le more nel bicchiere del frullatore a immersione insieme al succo di lime, le foglioline di menta e lo sciroppo ai fiori di sambuco e frullate il tutto fino ad ottenere una purea omogenea.

Passate al colino la purea ottenuta in modo da eliminare i semini delle more. Assaggiate ed eventualmente aggiungete ancora un po’ di sciroppo ai fiori di sambuco, dipende dal grado di dolcezza desiderato.

Misurate il succo ottenuto e se necessario aggiungete acqua fino a raggiungere 400 ml in totale di liquido.

Versate il succo negli appositi stampi e inserite lo stecchino in legno. Riponete in freezer per almeno 12 ore.

gelato more 6

Buona merenda e buon ferragosto!

L’ora del tè con il Bianconiglio e il Cappellaio Matto

tè con bianconiglio 2

tè con bianconiglio 4

alice-attraverso-lo-specchio-screenshot

Avete visto “Alice through the looking glass“? Di tutte le scene pazzesche sono rimasta rapita da quella dell’ora del tè: c’è una lunga tavolata in questo giardino fatato pieno di fiori colorati completamente imbandita con alzatine, torte a piani, mini cake, scones, biscotti, fiori, nastrini, tazzine, teiere, una visione paradisiaca per me che amo sia il tè che i dolci per il tè. Per non parlare del tenero Bianconiglio con le lunghe orecchie morbide che saltella sulla tavola servendo il tè dalla magica teiera. Per dare libero sfogo alla mia fantasia mi sono divertita a creare il mio tè delle cinque preparando diversi dolcetti e allestendo al meglio uno sweet table sul prato sognando che sia sempre l’ora del tè.

alice  el'ora del tè

Tè con bianconiglio 1

Il mio sweet table è stato composto con: 

  • tè rooibos Dammann Frères aromatizzato al pepe rosa e mandorle
  • tè freddo alla pesca e acqua ai fiori di sambuco
  • succo di arancia fresco
  • zucchero aromatizzato alla vaniglia, ai petali di violetta cristallizzati e alla cannella
  • crostatine con crema alla vaniglia e more
  • mini tiramisù alle fragole e alchermes in barattolo
  • frolle a forma di coniglio e carotine
  • frolle a forma di bustina di tè
  • fragole intinte nel cioccolato fondente
  • pasticcini al cioccolato e panna montata

tè con bianconiglio 14

tè con bianconiglio 21

tè con bianconiglio 13Avevo fatto anche delle gelatine al tè al gelsomino ma non si sono rapprese abbastanza in fretta, le troverete quindi prossimamente sul blog.

tè con bianconiglio 25

tè con bianconiglio 22

Qualche altra idea per arricchire lo sweet table:

  • marshmallows di diverse forme e colori
  • macarons
  • fiori freschi da spargere sulla tavola o un bel centrotavola fiorito
  • ciotola con ciliege 
  • victoria sponge cake
  • tramezzini e canapè all’inglese
  • meringhette colorate
  • alzatine con scones e pasticcini
  • biscotti shortbread
  • madeleines

tè con bianconiglio 10

Le ricette stanno arrivando insieme al Bianconiglio e al Cappellaio matto!

tè con bianconiglio 3

Blueberry Pie

IMG_1389

Per salutare l’estate ho deciso di preparare la blueberry pie in versione mini e con un ricco ripieno a base di mirtilli, more e una crema golosa. Con gli ingredienti indicati si riescono a preparare 4 mini pie, se desideri fare una torta unica puoi raddoppiare le dosi della frolla per creare un guscio di pasta più spesso, altrimenti il peso del ripieno farà collassare la base della torta se la frolla è troppo sottile.

Ingredienti per la frolla (ricetta di Paul Hollywood):

  • 165 gr di farina 00
  • 25 gr di farina di mandorle
  • 120 gr di burro freddo a dadini
  • 55 gr di zucchero bianco
  • 1 uovo
  • scorza di limone

Ingredienti per il ripieno:

  • 300 gr di frutti di bosco, in questo case mirtilli e more
  • 2 cucchiai di crème fraîche
  • 1 cucchiaio di marmellata di mirtilli
  • 2 cucchiai di farina di mandorle
  • 1 tuorlo sbattuto con 2 cucchiai di latte per spennellare

Preparazione:

Fai la frolla mettendo nel mixer tutti gli ingredienti tranne l’uovo e aziona fino ad avere un composto sbriciolato. Aggiungi quindi l’uovo intero e aziona nuovamente fino ad ottenere una “palla” con l’impasto. Avvolgi il panetto di frolla nella pellicola per alimenti e riponi in frigorifero per almeno 1 ora.

Prepara il ripieno mescolando la crème fraîche, la marmellata e la farina di mandorle.

Prepara la tortiera imburrando e infarinando lo stampo o rivestendolo di carta forno.

Trascorsa l’ora di tempo,  stendi la frolla in uno spessore di circa mezzo centimetro.

Rivesti gli stampi con la pasta lasciando sporgere la pasta un paio di centimetri.

Riempi con un cucchiaio di crema e una manciata di frutti di bosco creando un cumulo al centro, poi ricopri con un dischetto di pasta frolla e piega all’interno i bordi della pasta che fa da base per chiudere bene la pie.

Procedi fino a terminare gli ingredienti, poi pratica dei taglietti con la punta del coltello che serviranno a far fuoriuscire l’umidità che si genera in cottura.

Spennella la superficie con un tuorlo sbattuto con 2 cucchiai di latte e spolverizza di zucchero bianco. Inforna a 200° C (forno preriscaldato) per 15/ 20 minuti. La superficie dovrà diventare di un bel colore dorato.

Servi tiepide o fredde. Buona domenica!

IMG_1390

Crostata rustica di montagna

IMG_0864 IMG_0868

L’ispirazione per questa torta mi è venuta andando in montagna dove fanno delle belle torte con il burro fresco della malga. L’aria fresca, unita alle more di bosco e al grano saraceno mi ha fatto venire voglia di preparare una crostata rustica da mangiare per merenda con una tazza di tè caldo.

Ingredienti per 1 crostata grande:

  • 150 gr di farina di grano saraceno
  • 100 gr di farina bianca
  • 50 gr di farina integrale
  • 130 gr di burro freddo a pezzetti
  • 80 gr di zucchero bianco
  • 1 uovo intero + 1 tuorlo
  • 2 cucchiaini di estratto di vaniglia
  • 1\2 vasetto di marmellata di more

IMG_0867

Preparazione:

Imburra e infarina uno stampo da crostata oppure rivestilo di carta forno.

Prepara la frolla riunendo nel mixer tutti gli ingredienti (tranne la marmellata) e aziona a media velocità finchè non si forma una palla. Se non hai il mixer puoi fare la frolla impastando a mano gli ingredienti.

Fai riposare l’impasto avvolto in pellicola trasparente per mezz’ora in frigorifero. Questo passaggio è importante per far attivare il glutine presente nella farina bianca e rendere l’impasto elastico e lavorabile.

Trascorsa la mezz’ora puoi stendere l’impasto in uno strato omogeneo grande abbastanza per foderare il tuo stampo da crostata tenendone da parte un pò per le decorazioni.

Riempi il guscio di pasta con la marmellata di more e decora la superficie con stelline ricavate dall’impasto tenuto da parte oppure forma i classici cordoncini.

Inforna a 180° C (forno preriscaldato) per 30 minuti.

IDEA IN PIU’

Se dovesse avanzarti l’impasto si possono fare dei biscotti! Rustici al punto giusto e friabili!

IMG_0827