L’ora del tè con il Bianconiglio e il Cappellaio Matto

tè con bianconiglio 2

tè con bianconiglio 4

alice-attraverso-lo-specchio-screenshot

Avete visto “Alice through the looking glass“? Di tutte le scene pazzesche sono rimasta rapita da quella dell’ora del tè: c’è una lunga tavolata in questo giardino fatato pieno di fiori colorati completamente imbandita con alzatine, torte a piani, mini cake, scones, biscotti, fiori, nastrini, tazzine, teiere, una visione paradisiaca per me che amo sia il tè che i dolci per il tè. Per non parlare del tenero Bianconiglio con le lunghe orecchie morbide che saltella sulla tavola servendo il tè dalla magica teiera. Per dare libero sfogo alla mia fantasia mi sono divertita a creare il mio tè delle cinque preparando diversi dolcetti e allestendo al meglio uno sweet table sul prato sognando che sia sempre l’ora del tè.

alice  el'ora del tè

Tè con bianconiglio 1

Il mio sweet table è stato composto con: 

  • tè rooibos Dammann Frères aromatizzato al pepe rosa e mandorle
  • tè freddo alla pesca e acqua ai fiori di sambuco
  • succo di arancia fresco
  • zucchero aromatizzato alla vaniglia, ai petali di violetta cristallizzati e alla cannella
  • crostatine con crema alla vaniglia e more
  • mini tiramisù alle fragole e alchermes in barattolo
  • frolle a forma di coniglio e carotine
  • frolle a forma di bustina di tè
  • fragole intinte nel cioccolato fondente
  • pasticcini al cioccolato e panna montata

tè con bianconiglio 14

tè con bianconiglio 21

tè con bianconiglio 13Avevo fatto anche delle gelatine al tè al gelsomino ma non si sono rapprese abbastanza in fretta, le troverete quindi prossimamente sul blog.

tè con bianconiglio 25

tè con bianconiglio 22

Qualche altra idea per arricchire lo sweet table:

  • marshmallows di diverse forme e colori
  • macarons
  • fiori freschi da spargere sulla tavola o un bel centrotavola fiorito
  • ciotola con ciliege 
  • victoria sponge cake
  • tramezzini e canapè all’inglese
  • meringhette colorate
  • alzatine con scones e pasticcini
  • biscotti shortbread
  • madeleines

tè con bianconiglio 10

Le ricette stanno arrivando insieme al Bianconiglio e al Cappellaio matto!

tè con bianconiglio 3

Gingerbread!

Gingerbread 2

Come ogni anno è tradizione per me fare i Gingerbread in quantità industriali da mettere in graziosi sacchettini come regalino natalizio. Quest’anno li ho fatti proprio a forma di Gingerbread, l’omino di pan di zenzero in due misure diverse. Sono facilissimi ma vanno affrontati con un pò di calma perchè l’impasto va steso con il mattarello e ritagliato molte volte ma ne vale la pena anche perchè lasciano la casa molto profumata! Ora vi lascio alla ricetta!

Gingerbread 4

Ingredienti per circa 30 biscotti:

  • 420 gr di farina 00
  • 1\4 di cucchiaino di sale fino
  • 1\4 di cucchiaino di bicarbonato
  • 2 cucchiai di zenzero in polvere
  • 2 cucchiai di cannella in polvere
  • 1\2 cucchiaino di noce moscata in polvere
  • 1\2 cucchiaino di chiodi di garofano in polvere
  • 1 cucchiaino di spezie per pain d’épice
  • 1 cucchiaio di cacao dolce oppure 1 cucchiaio di Ovomaltine
  • 1 uovo
  • 115 gr di burro morbido
  • 100 gr di zucchero
  • 160 gr di miele
  • la scorza grattugiata di 1 arancia

Gingerbread 6

Preparazione:

In una ciotola riunisci la farina, il sale, il bicarbonato, le spezie, il cacao e mescola bene.

Con uno sbattitore elettrico monta il burro morbido con lo zucchero, poi unisci l’uovo, il miele e la scorza d’arancia grattugiata e sbatti ancora per qualche minuto.

Incorpora la miscela di farina e spezie e impasta a mano o con un mixer (molto comodo per fare la frolla) fino a creare l’impasto. Non importa se si spacca, diventerà più elestico dopo il riposo in frigorifero. Forma un disco con l’impasto ottenuto, avvolgilo nella pellicola per alimenti e metti in frigorifero tutta la notte.

Trascorso il riposo in frigorifero, dividi in due l’impasto e stendilo con l’aiuto di un mattarello e una bella spolverata di farina. Lo spessore dipende dai gusti: io lo tengo molto sottile per fare più biscotti.

Ritaglia i biscotti con le tue formine preferite e mettili su diverse placche da forno rivestite di carta forno. Cuoci a 180°C per 10 minuti, poi lasciali raffreddare e conservali in una scatola di latta.

Gingerbread 5

Crostata di mele e crema frangipane

IMG_0657 (1)

Una torta semplice ma ben fatta è un successo assicurato! La pasta frolla richiede un pò di tempo ma ne vale sicuramente la pena, non ha nulla a che vedere con quella comperata. La crema frangipane invece è facilissima e rende questa crostata di mele più sofisticata. Puoi sostituire le mele con le pere a seconda di quello che preferisci!

Ingredienti per la pasta frolla:

  • 300 gr di farina
  • 150 gr di zucchero
  • 150 gr di burro
  • 3 tuorli
  • scorza di 1 limone

Per la torta:

  • 3 mele o pere
  • 100 gr di zucchero
  • 100 gr di mandorle macinate
  • 100 gr di burro a temperatura ambiente
  • 1 uovo
  • 1 bicchierino di liquore a piacere 
  • 2 cucchiai di farina

Preparazione:

Prepara la pasta frolla con la farina, lo zucchero, il burro a pezzetti, la scorza di limone e i tuorli aiutandoti con il mixer oppure impastandola velocemente a mano. Lascia riposare la pasta in frigorifero avvolta nella pellicola trasparente.

Dopo un paio di ore stendila in uno strato omogeneo e riempi uno stampo da crostata rivestito con carta forno rifilando i bordi con un coltello per un risultato più preciso. Se la tortiera ha le scanalature aiutati con il manico di un cucchiaio di legno infarinato per far aderire la pasta in ogni scanalatura. Metti in frigorifero a raffreddare ancora 20/30 minuti.

Accendi il forno a 170°C. Taglia le pere o le mele a metà, elimina il torsolo e riducile a fettine.

Prepara la crema frullando le mandorle macinate, la farina, il burro, lo zucchero, 1 uovo e il liquore. Riempi il guscio di pasta frolla con questa farcia. Sistema le pere e spolverizza con un pizzico di cannella. Inforna a 175°C per 40 minuti.