La scienza in cucina: le meringhe!

meringhe-4Se mi dovessero chiedere qual è la mia riceta-tabù, quella che trovo difficile e che ho provato a fare e rifare più volte senza mai esserne soddisfatta completamente direi: le meringhe! Se vi state chiedendo il perchè, pensando a quanto sia facile montare l’albume con lo zucchero, vi devo proprio dire che in realtà combinare insieme albume, zucchero e calore è roba da laboratorio di chimica! Troppe volte le meringhe mi sono venute collose all’interno, o si scurivano in superficie o non mantenevano la forma. Mi trova d’accordo Dario Bressanini, famoso chimico che nel suo blog “Le scienze” affronta in maniera scientifica/chimica tanti processi e ricette tra cui le meringhe. Questa mattina, con il sole che filtrava dalle tende, ancora sotto al mio candido piumone, ho aperto gli occhi e ho pensato una sola cosa: OGGI MERINGHE! Mi ricordavo del post di Dario Bressanini e ho deciso di provare per l’ennesima volta a farle, questa volta seguendo tutti i suoi consigli: chi l’ha dura la vince! Mi sono divertita poi con lo spray alimentare color oro metallizzato per un effetto più glamour!

meringhe-5

Ingredienti:

  • 100 gr di albumi a temperatura ambiente
  • 200 gr di zucchero a velo
  • mezzo cucchiaino di cremor tartaro

meringhe-7

Preparazione:

Nella planetaria montate gli albumi a media velocità;  quando sono spumosi e bianchi aggiungete lo zucchero poco per volta fino a esaurimento e aumentate la velocità. Proseguite a montare fin quando non otterrete un composto bianco e lucido e piuttosto sodo. Trasferite la meringa nella sac à poche e spremete le meringhe su un paio di placche foderate con carta forno e infornate a 80°C forno statico per 3 ore circa. Le meringhe non dovranno scurirsi, regolatevi quindi con la temperatura del forno. Se dovessero essere ancora appiccicose all’interno prolungate la cottura o aprite lo sportello del forno, non deve esserci umidità all’interno. Inoltre proprio ieri sera ho partecipato ad un ricevimento a casa di amici e ho conosciuto uno chef che mi ha consigliato di portare il forno a 180°C, spegnerlo e infornare le meringhe per tutta la notte oppure tenere la temperatura a 50°C e lasciarle tutta la notte (o almeno 10 ore)  in forno per farle asciugare bene ed evitare che siano collose all’interno. Super!!! E con le mie meringhette dorate vi auguro una buona fine e un buon inizio di anno!

3 thoughts on “La scienza in cucina: le meringhe!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...