Zuppa d’orzo con dadini di zucca, funghi, cavolo nero, castagne e speck croccante!

zuppa1

In autunno mi piace preparare “comfort food” che per me significa qualcosa di caldo e saporito, da mangiare in una ciotola, brodoso ma anche ricco e da abbinare a una bella fetta dei miei pani rustici e un calice di ottimo vino rosso! Così mi ritrovo a preparare spesso delle ricche zuppe piene di benessere, sapori e profumi che mi confortano nelle domeniche fredde e piovose! Sentitevi liberi di personalizzare le dosi dei vari ingredienti in base ai vostri gusti e alla vostra creatività!

zuppa3

Ingredienti per 4 zuppe:

  • 100 gr di orzo perlato
  • 1 cavolo nero (circa 15 foglie)
  • 200 gr di zucca tagliata a dadini
  • 100 gr di funghi champignon affettati
  • 100 gr di castagne precotte (acquistate già pronte)
  • un litro e mezzo circa di brodo vegetale
  • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 4 fette circa di speck tagliato non troppo sottile
  • olio extravergine di oliva
  • sale e pepe nero macinato al momento

zuppa2

Preparazione:

In un tegame di ghisa o una pentola dal fondo spesso mettete il brodo, l’orzo precedentemente sciacquato e portate a ebollizione. Calcolate circa 40 minuti di cottura per l’orzo a partire dal bollore ma regolatevi in base ai vostri gusti, a noi piace bello morbido e gonfio quindi prolungo sempre un po’ di più la cottura.

Mentre l’orzo cuoce dedicatevi agli ingredienti da aggiungere: pulite il cavolo nero prelevando con le mani o un coltello solo le foglie, in modo da evitare la costa centrale molto coriacea. Tagliate a metà le foglie ottenute se sono molto grandi.

In una padella antiaderente fate saltare a fuoco alto i funghi affettati con un filo di olio e una pizzico di sale fino a renderli abbrustoliti e tenete da parte. In questa padella fate rosolare anche qualche fettina di speck tagliuzzato a striscioline e tenete da parte.

Quando l’orzo è circa a metà cottura, quindi dopo 20 minuti, aggiungete nel brodo la zucca, il cavolo nero, le castagne e qualche strisciolina di speck che darà così maggior sapore al brodo. Continuate la cottura a fuoco medio mescolando di tanto in tanto. Se vedete che il brodo è troppo poco aggiungete un po’ di acqua.

Quando l’orzo vi sembra cotto, verificate che anche la zucca sia tenera, quindi assaggiate il brodo e regolate eventualmente di sale. Spegnete il fuoco, aggiungete i funghi saltati e  impiattate nelle vostre ciotole preferite. Aggiungete direttamente nelle ciotole una spolverata di parmigiano grattugiato, lo speck croccante, un filo di olio extravergine di oliva e una bella macinata di pepe nero.

Servite la zuppa ben calda e accompagnatela con un bel calice di vino rosso! Buona domenica e buon pranzo autunnale!

zuppa4

 

 

Risottino autunnale con zucca, castagne e crumble di pain d’épices

risotto 1Ma quanto mi piace l’autunno e i suoi sapori! Zucca, funghi, castagne, vino rosso, melograno, cachi… ortaggi e frutti che danno vita a splendide ricette confortanti come questo risotto alla zucca, castagne e un crumble speziato al pain d’épices fatto da me, perfetto da abbinare alla zucca se vi piacciono i sapori originali! E ora la ricetta!

risotto zucca e castagne 2

Ingredienti per 2 persone:

  • 1 bicchiere di riso per risotti
  • 1 fetta di zucca
  • 80 gr di castagne già precotte
  • mezzo litro circa di brodo
  • due cucchiai di olio extravergine
  • una noce di burro e 4 cucchiai colmi di parmigiano o altro formaggio per mantecare
  • 50 gr di burro
  • 50 gr di farina 00
  • 50 gr di zucchero di canna
  • un pizzico di sale fino
  • un cucchiaino di spezie per pain d’épices

risotto zucca e castagne 3

Preparazione:

Iniziate dal crumble: in un mixer tritate insieme i 50 gr di burro, di farina e di zucchero con le spezie e un pizzico di sale. Foderate una teglia con carta forno e rovesciate il composto sabbioso compattandolo con le dita in grosse briciole. Infornate a 180°C (forno statico, preriscaldato) per 10 minuti. Sfornate e fate raffreddare.

Tagliate la zucca a dadini e fatela rosolare con due cucchiai di olio in un tegame dal fondo spesso per risotti. Aggiungete il riso e fatelo tostare un minuto, quindi portatelo a cottura aggiungendo un mestolo di brodo per volta. Quando mancano circa 2/3 minuti aggiungete le castagne e quando il risotto è cotto spegnete la fiamma e mantecate con burro e parmigiano o altro formaggio a vostra scelta. Impiattate e cospargete con il crumble alle spezie sbriciolato.

Buon appetito!

risotto 2

 

Galletto ripieno di bacon, prugne e castagne con carote e patate al forno

polletto 1Domenica mattina, sole caldo, colori autunnali e nessun programma per la giornata, era ora! E’ la giornata perfetta per fare una passeggiata e preparare qualcosa di buono che non richieda grandi sforzi ma che sia delizioso e  gratificante! Inoltre sono già in fase “prove menù delle feste” e ho voluto sperimentare un ripieno in stile anglosassone con prugne, bacon e castagne per un ipotetico Christmas Turkey, così ho utilizzato il galletto Vallespluga, l’ho farcito e l’ho abbinato a delle patate miste (viola, americane, a pasta gialla) e carote al forno. Niente male per un pranzetto domenicale!

polletto 4Ingredienti per 2 persone:

  • 1 galletto Vallespluga già pulito ed eviscerato
  • 3 fette di bacon affettato
  • 5 prugne secche denocciolate
  • una manciata di castagne precotte
  • 2 carote
  • 2 patate a pasta gialla
  • 2 patate viola
  • 2 patate americane
  • un pizzico di paprika dolce affumicata (se vi piace ovviamente)
  • un cucchiaino di miele
  • un cucchiaino di origano
  • due cucchiai di olio extravergine di oliva
  • un pizzico di sale e pepe per condire

polletto 3Preparazione:

Pelate le patate e le carote e tagliatele a bastonici più o meno della stessa grandezza.

Tagliate a striscioline le fette di bacon e fatele abbrustolire in una padella antiaderente senza aggiungere altri grassi. Nel frattempo tagliate le prugne e le castagne precotte a pezzetti. Quando il bacon è abbrustolito aggiungete le castagne e le prugne e mescolate per amalgamare il tutto. Fate intiepidire.

Riempite la cavità del galletto con il ripieno premendo bene con un cucchiaio. Legate le zampe del galletto con un pezzetto di spago da cucina.

Disponete il galletto e le verdure in una teglia da forno, condite con un filo di olio, sale e pepe.

Infornate a 180°C forno ventilato per 1 ora e mezza, avendo cura, a metà tempo, di estrarre la teglia, mescolare le verdure, spennellare il galletto con un cucchiaio di miele e spolverizzare di origano e paprika. Per capire se il galletto è cotto punzecchiatelo con uno spiedino di legno e se vedete che il liquido che fuoriesce è chiaro significa che è pronto. Buon pranzo!

polletto 2

Pancake alle castagne

Pancake 3

Quando non preparo torte nè biscotti la domenica mi piace preparare i pancake. Hanno il potere di farti sentire veramente in vacanza e mettono tutti di buon umore! Ho diverse ricette per fare dei pancake dorati e deliziosi, oggi ho voluto fare una versione più autunnale a base di farina di castagne con la crema di marroni al posto del classico sciroppo d’acero. Come sono venuti? Morbidi e vellutati, sono spariti mentre io facevo giusto qualche foto alla mia colazione!

Pancake 1

Ingredienti per circa 8 pancake:

  • 115 gr di farina di castagne
  • 1 uovo
  • 150 ml di latte
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 1\2 cucchiaino di lievito
  • 1\2 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 noce di burro
  • crema di marroni

Preparazione:

In una ciotola mescola tutti gli ingredienti secchi. In una brocca capiente sbatti il tuorlo d’uovo con il latte. Monta a neve l’albume.

Unisci gli ingredienti liquidi (latte e tuorlo sbattuti) a quelli secchi (la farina, il lievito, il bicarbonato, lo zucchero) e amalgama con una frusta, non importa se ci sono dei grumi, spariranno in cottura. Nella padella antiaderente dove farai cuocere i pancake fai fondere la noce di burro e versalo nell’impasto. Incorpora l’albume montato a neve mescolando con una spatola dal basso all’alto. Versa la pastella ottenuta nella brocca per essere più comoda a versare la pastella nella padella, oppure utilizza un mestolo.

Fai cuocere i pancake qualche minuto a fuoco basso, quando si formano delle bollicine in superficie girali con una paletta e prosegui la cottura per qualche altro minuto, finchè non saranno dorati.

Tra una cottura e l’altra puoi ungere nuovamente la padella con una puntina di burro, asciugando l’eccesso con carta assorbente da cucina.

Impila i pancake uno sull’altro man mano che sono pronti e servi accompagnando con qualche cucchiaio di crema di marroni. In alternativa alla crema di marroni si può utilizzare miele, altra marmellata a scelta, sciroppo d’acero o crema gianduja a seconda dei gusti! Buona colazione!

Pancake 5

Happy Halloween!

foto-5-halloween

Sono passati anni dall’ultima festa di Halloween, quando con parrucca, rossetto blu e smalto nero facevo festa in taverna con musica a tutto volume e cibarie di ogni tipo. Al giorno d’oggi la festa di Halloween, seppur non appartenga alla nostra tradizione, è per me l’occasione di cucinare ricette con la zucca. Quest’anno vi propongo 3 ricette a base di zucca: salatini con zucca salvia e castagne; muffin con zucca e cipollotti; hummus speziato alla zucca e come dolce ovviamente biscotti al cacao a forma di zucca! Se poi avete paura dei vampiri potete provare la soupe à l’ail, ovvero la vellutata di aglio, che nonostante tutto, è molto delicata e aromatica.

SALATINI ALLA ZUCCA SALVIA E CASTAGNE:

foto-2-halloween

Questa ricetta viene dal numero di ottobre del Jamiemagazine, e mi è subito piaciuta per il connubio di zucca e castagne, due  ingredienti molto apprezzati in famiglia e che fanno molto autunno. In questa stagione si riesce a trovare la polpa di zucca già decorticata e tagliata a dadi, molto pratica, così come le castagne precotte già pronte sottovuoto, in modo da preparare dei salatini originali in poco tempo e con facilità!

 foto-3-halloween foto-4-halloween

Ingredienti:

  • 1 rotolo di pasta sfoglia rettangolare
  • 1 tuorlo sbattuto con 1 cucchiaio di latte
  • 400 gr di polpa di zucca (preferibilmente tipo butternut, più farinosa e meno acquosa della zucca napoletana)
  • 200 gr di castagne precotte
  • 20 gr di parmigiano grattugiato
  • 1 mazzetto di salvia fresca (circa 10 foglie)
  • 1\2 cipolla rossa
  • 1 spicchio di aglio
  • olio, sale, pepe, peperoncino

Preparazione:

Accendi il forno a 200°C. Riduci la polpa di zucca in pezzetti o fettine spesse circa 1\2 cm e condisci generosamente con olio, sale, pepe e peperoncino. Disponi la polpa di zucca condita su una teglia rivestita di carta da forno e cuoci per circa 30 o 40 minuti, finchè la zucca non diventa morbida e si riesce a schiacciare con una forchetta.

Mentre la zucca è nel forno trita mezza cipolla rossa e falla appassire in una padellina antiaderente con un filo di olio extravergine di oliva. Quando la cipolla si è abbrustolita e ammorbidita unisci le castagne precotte tritate grossolanamente e le foglie di salvia tagliuzzate a striscioline. Prosegui la cottura per un minuto mescolando per amalgamare tutti i sapori, poi trasferisci il composto in una ciotola, aggiungi il parmigiano grattugiato e schiaccia ulteriormente le castagne con una forchetta.

Quando la zucca è cotta ed è diventata molto morbida, trasferiscila nella ciotola insieme agli altri ingredienti e mescola bene per amalgamare il tutto. Dovrai ottenere un composto grossolano, in modo da poter sentire la consistenza dei singoli ingredienti una volta che i salatini sono cotti.

Srotola la pasta sfoglia e dividila in due per il senso della lunghezza in modo da ottenere due rettangoli. Spennella il bordo inferiore di ciascun rettangolo con il tuorlo d’uovo sbattuto con un cucchiaio di latte e distribuisci il ripieno a cucchiaiate lungo tutta la parte centrale e superiore della pasta sfoglia. Piega la parte con il ripieno sopra la parte spennellata di uovo, in modo da creare un salsicciotto ben sigillato grazie all’uovo che fa da collante.

Prepara una teglia rivestita di carta da forno.

Taglia dai due salsicciotti delle rondelle larghe circa 1 centimetro, allineale sulla teglia e spennella la pasta sfoglia con il tuorlo rimasto.

Inforna a 200°C per 25 minuti circa, o fino a doratura della pasta.

foto-1-halloween

MUFFIN ZUCCA E CIPOLLOTTI   

foto-6-halloween

Quando organizzo un aperitivo i muffin salati non mancano mai: fanno da accompagnamento ad altre pietanze, come l’hummus speziato di zucca, ma anche affettati saporiti, patè e formaggi. Piacciono a tutti e se sono morbidi come questi saranno apprezzati ancora di più!

Ingredienti per 8 muffin:

  • 400 gr di polpa di zucca
  • 7 cipollotti
  • 20 steli circa di erba cipollina
  • 125 gr di farina autolievitante
  • 60 gr di farina integrale
  • 1 cucchiaino di lievito per dolci
  • 30 gr di parmigiano grattugiato
  • 125 ml di latte
  • 1 uovo
  • 20 ml di olio extravergine di oliva
  • sale, pepe, peperonicino, spezie a piacere
  • una manciata di semi di zucca tostati

Preparazione:

Accendi il forno a 200°C. Riduci la polpa di zucca in pezzetti o fettine spesse circa 1\2 cm e condisci generosamente con olio, sale, pepe e peperoncino. Disponi la polpa di zucca condita su una teglia rivestita di carta da forno e cuoci per circa 30 o 40 minuti, finchè la zucca non diventa morbida e si riesce a schiacciare con una forchetta.

Mentre la zucca è nel forno taglia i cipollotti a rondelle sottili e falli appassire a fuoco dolce in un filo di olio extravergine di oliva regolando di sale e pepe.

In una ciotola unisci la farina autolievitante, quella integrale, un cucchiaino di lievito per dolci, il parmigiano grattugiato, l’erba cipollina tritata con la forbice, le spezie a piacere (noce moscata per esempio) e una presa di sale.

In una brocca mesola il latte, l’uovo e l’olio. Prepara la taglia dei muffin con i pirottini.

Quando la zucca è cotta e tenera unisci gli ingredienti liquidi (il latte con l’uovo e l’olio) a quelli secchi (le farine), unisci anche i cipollotti e la zucca e mescola con un cucchiaio per amalgamare il tutto. Distribuisci l’impasto nei pirottini riempiendoli quasi del tutto e decora con qualche seme di zucca tostato.

Inforna a 180°C per 20 minuti.

foto-7-halloween

HUMMUS DI ZUCCA SPEZIATO

Se ti piace la zucca, i ceci e le spezie, ti innamorerai di questo hummus un pò particolare. Ho trovato la ricetta sul libro “In cucina con Gordon Ramsey”, e con qualche piccola variazione è venuta proprio bene! Di solito la preparo come aperitivo, in abbinamento a delle piadine tagliate a spicchi e tostate sulla griglia. Se non hai il ras el hanout lo puoi preparare mixando diverse spezie a seconda dei tuoi gusti: ras el hanout in arabo significa il meglio del droghiere proprio perchè è fatto con un mèlange di spezie personalizzabili.

Ingredienti:

  • 400 gr di polpa di zucca (preferibilmente di tipo butternut)
  • 230 gr di ceci precotti (pesati già scolati)
  • 1 cucchiaio di tahini (è una pasta di semi di sesamo)
  • 1 cucchiaio di burro di arachidi
  • sale, pepe, olio extravergine di oliva, peperoncino
  • 1 cucchiaio di ras el hanout (contiene le seguenti spezie in polvere: cannella, chiodi di garofano, noce moscata, coriandolo, cumino, finocchio, semi di senape, zenzero, fieno greco, paprica)

Preparazione:

Accendi il forno a 200°C. Riduci la polpa di zucca in pezzetti o fettine spesse circa 1\2 cm e condisci generosamente con olio, sale, pepe e peperoncino. Disponi la polpa di zucca condita su una teglia rivestita di carta da forno e cuoci per circa 30 o 40 minuti, finchè la zucca non diventa morbida e si riesce a schiacciare con una forchetta.

Nel frattempo scola i ceci e sbollentali in acqua non salata per qualche minuto per ammorbidirli ulteriormente. Scolali e tieni da parte.

Quando la zucca è cotta e morbida riunisci nel mixer tutti gli ingredienti: la zucca, i ceci, un cucchiaio di tahini, le spezie, il cucchiaio di burro di arachidi e frulla il tutto fino ad ottenere un purè denso e cremoso. Assaggia e regola di sale e pepe se necessario.

Servi in una ciotolina cospargendo l’hummus di semi di sesamo o di zucca e un filo di olio extravergine di oliva. Accompagna con pane arabo, pane pitta o spicchi di piadine tostate.

SOUPE À L’AIL

foto-8-halloween

Incredibile come sia delicata e profumata questa vellutata di aglio. Il segreto? Far stufare lentamente e a lungo le verdure e l’aglio, in modo da renderlo più dolce e aromatico. Io l’ho servita con del pane di segale fatto in casa e una bella spolverata di pepe. Una ricetta umile, dai sapori semplici e autentici, di quelli che riscaldano il cuore in una fredda serata autunnale.

Ingredienti:

  • 1 testa di aglio (preferibilmente aglio rosa di Lautrec)
  • 2 scalogni
  • 3 carote
  • 1 patata grande
  • 3 foglie di alloro
  • 4 foglie di salvia
  • 300 ml di latte
  • 1 litro di brodo vegetale
  • 1 cucchiaio di burro + 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • sale, pepe

Preparazione:

Sbuccia accuratamente 10 spicchi di aglio, privando ogni spicchio della pellicina esterna e del filamento verde (se c’è) e dividili a metà (aprendoli “a libro”).  Sbuccia e trita gli scalogni, sbuccia le patate e tagliale a fettine sottili, poi riduci anche le carote a rondelle sottili.

In una pentola capiente fai sciogliere a fuoco bassissimo il burro e l’olio e fai appassire lo scalogno con l’aglio, facendo attenzione a non bruciarlo, altrimenti diventerà amaro e cattivo.

Aggiungi poi le verdure, le foglie di alloro e di salvia e mescola il tutto. Fai cuocere per qualche minuto, mescolando continuamente per non far attaccare le verdure. Aggiungi il brodo vegetale (potrebbe non servire tutto il litro) fino a coprire di 2 centimetri tutte le verdure e fai cuocere a fuoco medio per 30 minuti crica, aggiungendo il brodo se dovesse evaporare troppo.

Dopo 30 minuti le verdure dovrebbero essere belle tenere, se così non fosse (dipende da quanto spesse le hai tagliate) prolunga la cottura ancora un pò.

Quando sia le patate che le carote sono tenere e si riescono a rompere con una forchetta, frulla la zuppa con il frullatore a immersione in modo da rendere il tutto vellutato e cremoso. Aggiungi più o meno latte a seconda dei tuoi gusti, e aggiusta di sale e pepe. Rimetti sul fuoco qualche minuto prima di servire.

Completa con una bella spolverata di pepe nero macinato al momento e pane nero per accompagnare.

foto-9-halloween

 BISCOTTI DI HALLOWEEN AL CACAO 

foto-12-halloween

Simpaticissimi biscottoni a forma di zucca, saranno apprezzati da grandi e piccini. Si possono fare con 170 gr di farina bianca oppure con 100 gr di farina bianca + 70 gr di farina di riso se si vogliono ottenere biscotti più morbidi. Se si organizza una festa per i bambini si possono preparare il giorno prima, confezionare in sacchettini per alimenti e lasciare come cadeau agli invitati al termine della festa.

Ingredienti per circa 10 biscotti grandi:

  • 170 gr di farina bianca 00 + altra per stendere la pasta
  • 40 gr di cacao amaro
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 90 gr di burro
  • 1 pizzico di sale
  • 1 uovo

Preparazione:

Prepara la frolla mettendo nel mixer la farina, il cacao, lo zucchero, il burro a dadini freddo di frigorifero e un pizzico di sale. Aziona per qualche secondo e quando il composto ha la consistenza della sabbia umida aggiungi l’uovo e aziona nuovamente fino a formare una “palla”.

Mettila in frigorifero avvolta nella pellicola per alimenti per almeno 30 minuti, in questo modo la frolla sarà più elastica e lavorabile.

Trascorsi i 30 minuti stendi la frolla su un piano infarinato raggiungendo qualche millimetro di spessore e ritaglia i biscotti con la tua formina. Disponi i biscotti su una teglia rivestita di carta forno.

Se ci sono dei residui di farina bianca puoi eliminarli passando un pennello da cucina a setole sintetiche sui biscotti oppure mettendo qualche minuto i biscotti in frigorifero: l’umidità assorbirà la farina facendola sparire!

Inforna a 200° per 10/15 minuti: i tempi di cottura variano a seconda del forno e dello spessore della frolla quindi verifica il grado di cottura sorvegliando ogni tanto i biscotti.

foto-11-halloween foto-10-halloween

Biscotti integrali alle castagne

IMG_1504 IMG_1499

Prendete un sabato libero, unitelo a un clima piovoso e triste, aggiungete burro e zucchero e timbrate il tutto! Avete ottenuto dei biscotti fait avec amour! Rustici quanto basta, da sgranocchiare in compagnia di un tè caldo o da regalare a una persona speciale!

IMG_1525

Ingredienti per 24 biscotti:

  • 100 gr di farina bianca 00
  • 100 gr di farina di castagne
  • 50 gr di farina integrale
  • 100 gr di burro
  • 90 gr di zucchero di canna o zucchero muscovado
  • 1 uovo
  • qualche cucchiaio di latte
  • un pizzico di sale

Preparazione:

Riunisci nel mixer le farine, il burro a dadini e lo zucchero e aziona per un paio di minuti a media velocità. Unisci l’uovo intero e aziona nuovamente aggiungendo qualche cucchiaio di latte finchè non si forma una “palla”. Termina di impastare a mano se necessario, e avvolgi il panetto nella pellicola per alimenti. Riponi in frigorifero per 1 ora.

Trascorso il tempo di riposo, infarina il piano di lavoro e stendi la pasta in uno strato di circa 1 cm di spessore. Trovo comodo dividere l’impasto in due porzioni in modo da stenderlo con il mattarello più facilmente.

Con un coppa pasta o una formina ritaglia i biscotti e allineali su una teglia rivestita con carta forno. Se possiedi un timbro per biscotti procedi a timbrare i tuoi biscotti infarinando ogni volta il timbro prima di pressarlo sulla superficie.

Inforna a 200° per 10 minuti circa. I biscotti dovranno dorarsi ai bordi.

Enjoy your tea time!